Giochi PC

Prestazioni e qualità dell’esperienza di gioco

Pagina 3: Prestazioni e qualità dell’esperienza di gioco

Prestazioni e qualità

Abbiamo passato alcune settimane in compagnia di GeForce Now, lo abbiamo usato su un PC con una connettività cablata di poco superiore ai 50 Mbit al secondo in download e una latenza di circa 20 ms. Ma lo abbiamo provato anche su un MacBook e una connessione più lenta.

Iniziamo a parlare della qualità delle immagini. Questa cambia molto in base al gioco, ed è influenzata dalla connettività. il bitrate può cambiare continuamente, e in alcuni casi il calo si trasforma in artefatti sull'immagine visualizzata. Per fare un esempio sicuramente più vicino a molti di voi, la situazione non è differente a quello che accade quando si sta guardando un video su YouTube e Netflix: se la velocità della connessione diminuisce, allora il player video visualizzerà immagine meno definite e qualche difetto. Lo stesso accade con GeForce Now, soprattutto se non siete in una situazione di connettività superiore ai requisiti, o se state usando un Wi-Fi instabile.

geforce now 0

Un altro problema che può verificarsi riguarda la latenza. Provando ad esempio Overwatch su una linea da 2.4 GHz con diversi computer collegati (la situazione di un classico ufficio), l'input lag è presto diventato tale da rendere il gioco inutilizzabile. Allo spostamento del mouse corrispondeva un ritardo di almeno mezzo secondo, una situazione ingestibile in un gioco frenetico come Overwatch. Provando lo stesso gioco su una linea cablata tutti i problemi sono spariti, e si poteva giocare "quasi" come su un normale PC Gaming.

Abbiamo detto "quasi" poiché è necessario fare un ulteriore precisazione. Alcuni giochi, poco frenetici, saranno perfettamente godibili tramite GeForce Now. Altri titoli, come FPS / RTS, altrettanto frenetici, sono tranquillamente utilizzabili se soddisferete le condizioni tecniche consigliate. Alcuni titoli, come quelli competitivi, sono invece una storia a parte. Dipende da come vi approcciate a questi giochi, se quello che vorrete fare è effettivamente competere con altri giocatori, farlo tramite GeForce Now rappresenterà un handicap, dato che in questi titoli anche pochi millisecondi fanno la differenza. Se invece il vostro scopo è divertirvi, allora non avrete problemi.

Schermata 2018 02 16 alle 10 07 28

In condizioni di una linea non propriamente buona, si può attivare l'opzione "Ultra Streming Mode", che richiede un po' più di potenza, può impattare sulla qualità delle immagini, ma diminuisce la latenza miglioramente l'esperienza di gioco.

Verdetto

GeForce Now per PC e Mac funziona bene, e considerando che è in Beta, la situazione non potrà che migliorare. I server per l'Europa sono in UK e Germania, e già in questa situazione le prestazioni sono buone. La quantità di giochi supportata è soddisfacente, e la libreria è destinata ad ampliarsi. 

Il concetto di Cloud Gaming è fantastico, e il potenziale è enorme. Pensate a quanti utenti oggi non sono in condizioni di giocare bene ai titoli AAA, o che vorrebbero acquistare un PC da gaming ma non possono, soprattutto in questo periodo storico dove i prezzi delle schede grafiche sono alle stelle. E non escludiamo gli utenti Mac, che non sono affatto pochi, e che in pochi istanti potranno accedere a una libreria di giochi senza alcun tipo di problema.

Il test ha mostrato che la tecnologia funziona, con una qualità tale da soddisfare moltissimi giocatori o potenziali tali. Se quello a cui puntate è giocare a risoluzione 4K ad altissima qualità, certo non siete gli utenti tipo per GeForce Now, almeno non ancora, ma se l'obiettivo è godersi un gioco AAA a un buon livello qualitativo, la soluzione soddisfa in pieno questa necessità.

Schermata 2018 02 16 alle 10 21 57

Certo rimane un problema: la connettività. Molti in Italia possono già accedere a GeForce Now, grazie a una connettività media per le connessioni FTTC di circa 35 Mbps. Pochi possono sfruttarla al 100%. Moltissimi sono ancora tagliati fuori. Purtroppo questo non è un problema che può risolvere Nvidia, per i fortunati che però possono accedere a una connettività sufficiente dovrebbero dare una chance a questo servizio.

I costi non sono ancora stati comunicati, ma trattandosi di un servizio in abbonamento, costerà sicuramente meno rispetto a costruirsi un PC da gaming moderno e mantenerlo aggiornato negli anni