Xbox

Project xCloud: il servizio è usato molto di più in Corea che in occidente

È ormai innegabile che Microsoft sta puntando in maniera sempre più mirata sul futuro della divisione Xbox. In questi ultimi anni abbiamo visto il colosso di Redmond spingere sempre di più sul ramo videoludico, dando vita a progetti sempre più interessanti. Tra i più recenti va nominato anche Project xCloud, ovvero la risposta di Microsoft al Cloud Gaming. Il servizio attualmente in fase di closed beta sembra aver già riscontrato un feedback generale più che positivo tra gli utenti che hanno avuto la possibilità di provarlo.

Project xCloud è attualmente disponibile solo in determinate parti del mondo come per esempio USA, UK e la Corea. Ma a quanto sembra il servizio Cloud di Microsoft sta riscontrando un successo maggiore proprio sul territorio asiatico. Di recente la casa di Redmond ha stretto una partnership con il gestore mobile coreano SK Telecom. Proprio questa partnership ha permesso ai utenti coreani di sfruttare la propria rete mobile (5G) per usufruire di Project xCloud.

Project xCloud

Stando a delle recenti statistiche rilasciate dalla casa di Redmond stessa, l’utenza coreana andrebbe a sfruttare Project xCloud 1,75 volte in più rispetto all’utenza UK ed US. Essendo che Corea è uno dei paesi nei quale il mobile gaming va molto in voga, questi risultati possano sembrare abbastanza ovvi. Quindi la scelta di rilasciare il servizio Cloud sul territorio asiatico è stata sicuramente una mossa furba da parte di Microsoft.

Anche la partnership con il colosso mobile coreano SK Telecom ha decisamente influito sui risultati finali di Project xCloud. Chissà se questi dati andranno ad aumentare nel corso dei prossimi mesi (e soprattutto durante l’uscita effettiva del servizio Microsoft)? Ci tocca soltanto aspettare per vedere come andranno ad evolversi le cose. Fateci sapere cosa ne pensate voi di questa notizia, come sempre, attraverso la sezione dei commenti del sito!

Se il Project xCloud non è di vostro interesse ma desiderate comunque sfruttare uno dei servizio più in voga di Microsoft, il seguente link potrebbe venirvi in aiuto!