Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Provato Pokémon Let’s Go, bentornati nella regione di Kanto

All'evento Post E3, organizzato da Nintendo a Milano, abbiamo avuto la possibilità di provare in maniera approfondita una build preliminare di Pokémon Let's Go, il nuovo titolo dedicato ai Pocket Monster che segna il debutto su console di nuova generazione del celebre brand. In arrivo a Novembre, in esclusiva su Nintendo Switch, la nuova iterazione […]

All'evento Post E3, organizzato da Nintendo a Milano, abbiamo avuto la possibilità di provare in maniera approfondita una build preliminare di Pokémon Let's Go, il nuovo titolo dedicato ai Pocket Monster che segna il debutto su console di nuova generazione del celebre brand. In arrivo a Novembre, in esclusiva su Nintendo Switch, la nuova iterazione del ventennale brand, aveva mosso non poche perplessità negli storici fan di Pokémon che lo additarono subito come un titolo non canonico e fortemente indirizzato ad un'utenza più "casual" rispetto al passato. La nostra "prova sul campo", però, ci ha sorpreso positivamente mostrandoci un titolo che riesce saggiamente a mescolare "vecchio e nuovo" in quello che si rivelerà uno "svecchiamento" per il brand, nonché  una delle killer-app della line-up di Nintendo Switch del prossimo Autunno.

Regione di Kanto – 2018

Pokémon: Let's Go vuole essere l'incarnazione di molteplici scopi: celebrare i vent'anni dall'uscita di Pokémon Giallo, soddisfare fan vecchi e nuovi dello storico brand, svecchiare meccaniche di gioco ripetute da oramai due decadi e, finalmente, riuscire a realizzare l'idea originale degli sviluppatori di riproporre le dinamiche dell'anime all'interno di un videogioco dedicato ai Pocket Monster. Per realizzare questo ambizioso progetto, però, è stato necessario modificare pesantemente una struttura di gioco a cui i fan del brand sono oramai affezionati da oltre vent'anni, cercando di non deludere la "vecchia guardia" di allenatori e presentare una rinnovata versione del brand che riesca a conquistare, e soddisfare, entrambe le generazioni di allenatori.

37048513 10216880106502751 2431664647380664320 n

I primi passi che abbiamo mosso nella Foresta Smeraldo, difatti, ci hanno lasciati definitivamente spiazzati, regalandoci emozioni contrastanti, e un filo di infantile nostalgia, per quello che ci veniva mostrato a schermo. I Pokémon sono tutti ben visibili, non sono più occultati dall'iconica "erba alta" e vivono nel loro habitat naturale non curandosi delle azioni del nostro allenatore. I Pidgey sorvolano l'area, i Rattata corrono fra un cespuglio e l'altro rapidamente e gli Oddish si mimetizzano nell'erba alta grazie alla loro minuscola statura. Questa scelta stilistica, di sicuro impatto, presenta la prima modifica sostanziale nelle meccaniche di gioco, sostituendo gli scontri casuali, dettati dalla casualità, con un sistema di caccia che permetterà al giocatore di vedere immediatamente i Pokémon presenti nell'area, definirne il sesso, comprendere se ci si trova di fronte a una variante "Shiny" e riconoscere, attraverso un'aura di colore diverso, le dimensioni della creatura cui ci troverà dinnanzi.

37129445 10216880106702756 5962363296404209664 o

Mentre ci avvicinavamo a un Caterpie, per provare il nuovo sistema di cattura trapiantato da Pokémon Go, il presentatore dello stand ci ha illustrato che la volontà di rendere vivo il mondo di gioco, con le creature che interagiscono costantemente con gli umani, è intrecciato con la filosofia stessa di Pokémon che vede i Pocket Monster interagire costantemente con gli esseri umani e non venir maltrattate prima di essere catturate. Questa linea di pensiero ha portato gli sviluppatori a voler utilizzare un sistema di cattura diverso, che diffondesse il messaggio che gli allenatori creano un rapporto affettivo con i Pokémon prima di catturarli per affrontare insieme un lungo viaggio. Per questo motivo, e consci del successo di Pokémon Go a livello globale, è stato scelto di trapiantare dall'ultima iterazione mobile le meccaniche di cattura, amalgamandole in un contesto differente e che, Pokéball alla mano, si è rivelato più convincente di quanto ci aspettassimo.

37104444 10216880109382823 4919913246913200128 o
Mew sarà immediatamente disponibile per chiunque deciderà di acquistare la Pokéball Plus.

Il Vecchio incontra il Nuovo

Avvicinandosi a un Pokémon presente nell'area di gioco, difatti, si entrerà in una modalità cattura con dinamiche analoghe a quanto visto in Pokémon Go. Un cerchio, dal colore diverso in base alla difficoltà della nostra operazione di cattura, si restringerà costantemente attorno al Pokémon che, a sua volta, si muoverà nell'area di gioco seguendo dei pattern predefiniti. Simulando un lancio con la Pokéball Plus, o il Joy-Con, dovremmo scagliare in maniera precisa la nostra sfera Poké cercando di colpire il mostricciattolo per racchiuderlo nella sfera e sperare che non scappi via. Una volta completata con successo la manovra di cattura, potranno essere consultate le caratteristiche del nostro Pokémon e, in caso non avessimo spazio nella nostra squadra attuale, inviarlo al centro Pokémon più vicino per poterlo aggiungere nel nostro team durante la nostra prossima visita. 

37126024 10216880106982763 7054907147196301312 o

Come da tradizione anche le due versioni di Pokémon Let's Go presenteranno delle creature presenti solo in una delle due varianti del titolo per promuovere gli scambi fra giocatori e le interazioni fra gli utenti.

37106229 10216880108942812 4595334223233024000 n

Mentre osservavamo le caratteristiche del Caterpie appena catturato, il presentatore dell'evento ci ha spiegato che la forte volontà degli sviluppatori di non cancellare il passato, è chiaramente presente dall'inserimento dei CP (Combat Point) senza soppiantare il sistema degli EV e degli IV (i valori nascosti presenti in ogni Pokémon che per anni hanno dettato le leggi degli allenatori più competitivi). L'inserimento dei Combat Point, infatti, è stato pensato per facilitare la comprensione dei valori di forza dei propri Pocket Monster nei giocatori più giovani, o meno interessati al lato competitivo del titolo, per capire istantaneamente la potenza di un Pokémon appena catturato. Il guadagno di punti esperienza ad ogni cattura, suddiviso per l'intera squadra di mostricciattoli in proprio possesso, permetterà, inoltre, di aumentare le statistiche della propria squadra in maniera analoga a quanto avveniva in passato quando ci si scontrava con un Pokémon selvaggio disseminato nel mondo di gioco.

37038853 10216880108062790 7693076864327221248 o

Le meccaniche importate da Pokémon Go, però, non si fermano solo al sistema di cattura. In maniera analoga al titolo mobile sono state inserite le bacche da poter lanciare a un Pocket Monster, nelle fasi preliminari alla cattura, per renderlo più mansueto e aumentare le probabilità di successo. Il sistema di caramelle, che potranno essere ottenute attraverso i Pokémon doppi che decideremo di inviare al Professor Oak, ritorna anche in Pokémon Let's Go ma ci è stato confermato che impatteranno direttamente le modifiche alle statistiche delle nostre creature e non inficeranno  le modalità attraverso le quali i nostri Pokémon si evolveranno. Sarà, inoltre, presente una meccanica dedicata alla procreazione fra creature, anche se non sappiamo ancora se si baserà sulle iconiche cliniche o se proporrà un sistema inedito per questa modalità tanto amata dai giocatori competitivi. Prendendo in considerazione quest'ultima, importante, tipologia di giocatori sono stati confermati anche gli scontri online, presumibilmente attraverso il nuovo network Nintendo Switch Online, con buona pace dei detrattori di Pokémon Let's Go che sostenevano, aspramente, si trattasse di un titolo maggiormente "casual" e orientato a un pubblico più giovane.

37093692 10216880176664505 8269563979139907584 o

La Pokéball Plus

Soffermandoci un'attimo sull'analisi della nuova Pokéball Plus possiamo senza dubbio affermare che si tratta di un sistema di controllo innovativo e in grado di immergere maggiormente l'utente nel mondo di gioco e nelle dinamiche che hanno reso celebre Pokémon negli scorsi vent'anni. La realizzazione tecnica di questa nuova periferica di controllo si è rivelata talmente sorprendente da farci domandare se sia stata realizzata in seguito allo sviluppo del titolo o se Pokémon Let's Go sia stato ideato attorno alla Pokéball Plus. Con un design che lascia poco spazio all'immaginazione, e che riprende il form factor e le dimensioni tipiche dell'iconica sfera Poké, il controller permette di eseguire la totalità delle azioni presenti nel gioco attraverso un Joystick a pressione (situato al posto dell'iconico bottone della Pokéball), un secondo pulsante celato sul dorso e i sensori di movimento "presi in prestito" dal Joy-Con di Nintendo Switch.

37048501 10216880109502826 1467128066303066112 o

Analizzando maggiormente i sensori di movimento inseriti all'interno della Pokéball Plus possiamo dirvi che, mimando le movenze di lancio di un giocatore di baseball, i movimenti a schermo si sono rivelati precisi e affidabili, cogliendo le inclinazioni nelle varie direzioni e offrendoci un'immedesimazione di notevole impatto. Discorso differente, invece, provando a effettuare dei lanci per così dire "artistici" dove la sfera Poké ha mostrato maggiormente il fianco non comprendendo perfettamente le nostre intenzioni e mostrando un sistema ancora da affinare alla perfezione. Seppur non si rivelerà una costante nei giocatori più "anziani" bisogna tenere a mente che un'utenza più giovane potrà agitare in maniere differenti la Pokéball Plus che quindi dovrà dimostrarsi all'altezza della varietà di scenari domestici in cui si ritroverà. Ci è stato confermato, inoltre, che il sistema di controllo sarà analogo utilizzando i Joy-Con, elemento che, seppur confortante in quanto non vincolato all'acquisto di una Pokéball Plus, ci ha mosso qualche perplessità sulla praticità di giocare a Pokémon Let's Go in mobilità. 

37030046 10216880105862735 6246297240676073472 o
Una modalità co-operativa per due giocatori è già stata annunciata, garantendo la possibilità di catturare Pokémon, o sfidare altri allenatori, in compagnia di un amico.

La Pokéball Plus, però, non ci ha sorpreso solo per la sua realizzazione tecnica. Al suo interno, infatti, nasconde un'infinità di piccole sorprese che faranno la gioia dei fan di vecchia data di Pokémon. Uno speaker celato nella struttura del controller, difatti, si premunirà di riprodurre i suoni originali della versione per Game Boy di Pokémon Giallo con la stessa, gloriosa, qualità sonora in 8-bit della versione originale. Catturare un Pokémon attraverso lo sferico controller restituirà al giocatore i versi tipici della creatura catturata esattamente come rappresentati nella versione originale del gioco. In maniera analoga anche i suoni antecedenti alla cattura saranno riprodotti in maniera fedele all'originale, lasciando all'audio dello schermo l'effettistica moderna e restituendo malinconiche emozioni in tutti quegli allenatori che, nel lontano 1998, passavano i pomeriggi al parco a catturare Pokémon sullo schermo giallo-nero del celebre Game Boy. 

37005281 10216880169704331 3672901322522230784 o

Non è esclusività della Pokéball Plus rappresentare elementi storici del brand. Tutti i menù di gioco di Pokémon Let's Go, difatti, mantengono l'iconografia a 8-bit dei titoli originali.

37126533 10216880169824334 8044029065969008640 o

Se questo non bastasse, la Pokéball Plus vi permetterà di trasferire al suo interno un Pokémon della vostra collezione per portarlo in giro con voi. Fungendo come un canonico conta-passi, il controller può essere utilizzato come una specie di moderno "Tamagotchi" permettendo di far guadagnare esperienza, in maniera latente, alla creatura racchiusa al suo interno semplicemente passeggiando con la vostra Pokèball in tasca o nella borsa. In qualsiasi momento, inoltre, potrete accudire la vostra sfera, cullandola dolcemente fra le vostre mani, per udire dei versi di apprezzamento del Pokémon all'interno che guadagnerà un quantitativo di esperienza maggiore grazie alle vostre affettuose cure. 

37130332 10216880175784483 2054805258843979776 n

Due icone, un grande successo

Prima di concludere questa lunga prova di Pokémon Let's Go volevamo spendere qualche riga per parlarvi dei due protagonisti scelti pèer differenziare le due versioni del gioco: Pikachu ed Evee. Analogamente a quanto visto nell'anime, i due Pokémon, si rifiuteranno di stare racchiusi all'interno della sfera Poké restando costantemente aggrappati al protagonista. Pikachu afferrerà lo zainetto del nostro allenatore restando aggrappato alla nostra schiena per tutta la durata dell'avventura, mentre Evee si accoccolerà sul nostro berreto in maniera analoga all'elettrico roditore. Anche le loro animazioni all'inizio di uno scontro, o durante le nostre visite in un centro Pokémon rappresenteranno la loro repulsione alla Pokéball, lanciandosi direttamente sul campo di battaglia, usando il nostro allenatore come protagonista, o saltando maleducatamente sul banco del centro medico. Entrambi i Pokémon, inoltre, avranno dei tratti estetici univoci che li differenzieranno dagli altri esponenti delle loro specie rendendoli di fatto varianti uniche. Potremmo però sceglierne il sesso all'inizio dell'avventura e, apparentemente, saranno presenti degli elementi di personalizzazione estetica che si sbloccheranno durante il corso del nostro viaggio. Entrambi i Pokémon non potranno evolversi durante il corso dell'avventura, avendo solo la possibilità di aumentare la loro potenza, migliorare le loro caratteristiche e apprendere nuove abilità.

37115753 10216880105742732 737026171929100288 o

Le code di Evee e Pikachu si agiteranno, analogamente a una bacchetta da rabdomante, in vicinanza di un oggetto nascosto nell'ambiente di gioco cirscotante al nostro allenatore.

37110401 10216880105702731 3774702196445151232 n

Ma non sarà esclusiva dei due nuovi starter la possibilità di seguire il nostro allenatore al di fuori della sfera Poké. In Pokémon Let's Go, infatti, potremmo scegliere un secondo partner che ci seguirà durante l'avventura per poterne sfruttare le sue abilità uniche per superare alcuni ostacoli che si pareranno durante il nostro viaggio. Abbiamo apprezzato la volontà degli sviluppatori di voler rappresentare le creature nella loro dimensione orginale. Durante la nostra prova abbiamo potuto optare per avere Onyx come partner secondario scoprendo, con immenso piacere, che le dimensioni enormi della creatura imponevano al nostro allenatore di cavalcare la sua testa per muoversi negli ambienti di gioco, aumentando la distanza della telecamera e facendoci scoprire un'attenzione alle proporzioni fino a ora assente nel brand. Onyx, infatti, a causa dele sue dimensioni imponenti, non poteva oltrepassare determinate sezioni della mappa così come gli era precluso entrare in alcuni edifici.

37127930 10216880107382773 2743964922202292224 o

Al termine della nostra prova di Pokémon Let's Go ci è stata mostrata una sezione non giocabile che mostrava, ulteriormente, come la volontà di unire le dinamiche dell'anime alle fondamenta di Pokémon Giallo siano forti all'interno del titolo. Alcuni dialoghi mutati dal cartone animato sono presenti nel titolo, così come la totale assenza del celebre Ash a favore di un'allenatore che faccia le veci del giocatore. L'arco narrativo, infine, si propone come una variante di Pokémon Giallo arricchita degli elementi che hanno reso celebre la prima serie dell'anime, per permettere alle nuove generazioni di comprendere, attraverso Pokémon Let's Go, gli antefatti che hanno reso celebri personaggi quali Brock, Misty e il "temibile" Team Rocket.

37073127 10216880175744482 3222684489570320384 o

Tom's Consiglia

Vi ricordiamo che Pokémon Let's Go è prenotabile anche in un'edizione limitata contenente il gioco e la Pokéball Plus.