Giochi PC

Provato Thief of Thieves: Season One, dal fumetto al gioco

Thief of Thieves è una serie di fumetti ideata da Robert Kirkman, creatore di The Walking Dead, da cui ora è nato l'omonimo videogioco sviluppato da Rival Games. Avremmo voluto proporvi direttamente la recensione ma un'incomprensibile decisione da parte degli sviluppatori ha fatto sì che solo metà gioco sia attualmente disponibile, mentre per poter accedere alle restanti parti bisogna aspettare almeno fino al 30 luglio. Nel frattempo ecco le nostre impressioni su Thief of Thieves: Season One.

L'avventura incomincia in media res, mettendoci subito nei panni della ladra provetta Celia. Attraverso l'utilizzo dei flashback veniamo quindi a conoscenza dei recenti avvenimenti passati ed è qui che la natura da videogioco stealth, unito a novella grafica, dà il meglio di sé. Non vogliamo svelarvi nulla sulla trama – se conoscete il fumetto avrete subito familiarita con la storia e i personaggi – eccetto che il titolo è suddiviso in quattro capitoli, a loro volta separati in più livelli, in cui il nostro scopo è per l'appunto rubare qualcosa. Siamo però piuttosto dubbiosi sul tempo di gioco totale che Thief of Thieves: Season One riuscirà a offrire: abbiamo infatti terminato i contenuti attualmente disponibili in poco più di tre ore.

Perplessità sulla durata a parte, lo studio è riuscito a riprodurre con maestria il tema e lo stile della graphic novel. Celia è la protetta, nonché allieva, di Redmond, pseudonimo di Conrad Paulson. È uno dei ladri migliori al mondo che tuttavia ha lasciato alle spalle il proprio passato, decidendo di derubare solamente gli altri criminali. In termini di gameplay abbiamo differenti scenari da completare raggiungendo gli obiettivi primari e opzionali richiesti, muovendoci liberamente attraverso l'ambientazione e sfruttando le nostre abilità da ladro assieme a quelle dei compagni – il nostro consiglio è di utilizzare un controller per giocare al meglio.

20180717224014 1

20180718105359 1

20180718130042 1

Celia può infatti accovacciarsi e nascondersi fra le ombre per non essere vista dalle guardie che pattugliano l'area, chiedere aiuto ai propri compagni per creare dei diversivi, derubare le persone e scassinare porte e casseforti. Abbiamo inoltre notato che ogni livello ha modi differenti per essere completato, con richieste opzionali che consentono di rendere più facile l'avanzamento: ad esempio, se vi occupate di disattivare le telecamere, poi diventa più facile evitare le pattuglie. L'intelligenza artificiale si è dimostrata abbastanza reattiva, andando a controllare l'ultimo posto dove ci ha visti, anche se è stato facile abusare dell'invisibilità offerta dagli spazi anche solo in penombra.

Quello che abbiamo gradito meno è invece la telecamera fissa: per un gioco basato sulla furtività non vedere i nemici non è massimo ma perlomeno è presente un indicatore a bordo schermo che ne indica all'incirca la posizione quando non sono visibili. In ogni caso, le meccaniche sono piuttosto divertenti e apprezzabili, peccato invece per la scarsa durata di questa prima metà di Thief of Thieves: Season One e la difficoltà tarata verso il basso. Forse i capitoli successivi offriranno un maggiore livello di sfida dei furti con conseguente aumento del tempo di gioco.

I livelli sono inframezzati da cutscene che ricalcano il fumetto e sono composte da vignette e nuvolette che si sovrappongono. In questi momenti possiamo anche decidere le nostre risposte; non abbiamo però notato cambiamenti nella trama a seconda delle decisioni prese o delle relazioni con gli altri personaggi.

20180717225500 1

20180718124008 1

20180717232244 1

Per quanto riguarda il comparto grafico, il mondo di gioco tridimensionale cerca ancora una volta di ricopiare l'aspetto di un fumetto. Il posizionamento fisso della telecamera offre delle schermate evocative,  inoltre è necessario per mostrare senza problemi gli indizi e consigli usando l'intuito della protagonista. Il risultato finale è quindi davvero ottimo: le texture e i modelli 3D sono volutamente stilizzati e l'illuminazione crea dei forti contrasti tra luce e ombra. Si poteva però osare di più per quanto riguarda le persone. Esclusa Celia e i propri compagni, volti e corpi sono poco definiti, inoltre la animazioni appaiono un po' legnose.

Thief of Thieves: Season One è già acquistabile per PC a 22,99 euro con lo sconto del 10% su Humble Bundle fino al 23 luglio ma vi consigliamo di attendere la recensione completa prima di fiondarvi sull'acquisto, a meno che non siate dei grandissimi fan della serie di Robert Kirkman. Per quanto le prime ore di gioco si siano dimostrate interessanti, ci sono svariati aspetti da analizzare in modo più approfondito e potremmo farlo solo dopo che saranno pubblicati gli ultimi due capitoli.


Tom's Consiglia

Se vi piacciono i videogiochi basati sulle graphic novel di Robert Kirkman, allora non dovete assolutamente perdere la stagione finale di The Walking Dead, sviluppata da Telltale Games.