PlayStation

PS4K e Xbox One potenziata? Una spina nel fianco per Bioware

Il mese di marzo ci ha regalato interessanti spunti di riflessione in ambito videoludico: a tenere banco sono state soprattutto le notizie attorno alla realtà virtuale e le speculazioni sull'upgrade delle attuali console, in particolare sulla fantomatica PS4K.

Proprio su quest'ultimo argomento, nelle precedenti notizie vi abbiamo quasi sempre riportato le ultime voci di corridoio dal punto di vista dell'utente finale. Questa volta, invece, torniamo a parlarvene dal lato degli sviluppatori e lo facciamo approfittando delle dichiarazioni fatte da Greg Zeschuck, co-fondatore di Bioware. Zeschuk è infatti intervenuto sull'argomento dell'upgrade delle console con toni molti forti, come si evince da un'intervista con la redazione di Gamespot.

greg zeschuk Bioware
Greg Zeschuck, co-fondatore di Bioware

"Direi che sarebbe una gigantesca rottura di scatole e andrebbe contro lo scopo delle console", spiega lo sviluppatore senza mezzi termini.

Secondo Zeschuck il maggior beneficio di avere un sistema chiuso dal punto di vista delle specifiche hardware, come quello delle console attuali, è che gli sviluppatori sanno chiaramente con cosa si sta lavorando. In questo modo, gli sforzi concentrati su un dispositivo con specifici requisiti hardware producono risultati migliori.

playstation4k 2d94dde57b787d9680219edbbcb1c0733

Il tam tam mediatico sull'argomento nasce dalle dichiarazioni fatte a inizio marzo da Phil Spencer, responsabile della divisione Xbox di Microsoft, quando ha accennato alla possibilità di vedere nuove possibilità hardware durante una generazione di console. Una dichiarazione sibillina e successivamente ridiscussa dallo stesso Spencer, che in seguito ha sentito l'esigenza di negare eventuali progetti in merito. Recentemente anche un portavoce di Microsoft ha smentito categoricamente i rumor in merito.

Secondo Zeschuck le parole di Phil Spencer suonano come una dichiarazione di sconfitta da parte di Microsoft. "È come se Microsoft sentisse di essere stata sopraffatta da Sony in partenza [dal punto di vista tecnico fra Xbox One e PS4 – ndr] e forse vuole colmare questo gap. In risposta, Sony avrà pensato 'va bene, se vuoi fare questo noi staremo al gioco'."   

Qualunque sia la ragione, Zeschuck si dice contrario a questa idea. L'upgrade delle console è semplicemente "uno sbaglio" e un cambiamento di questo genere sarebbe "una completa pazzia".

phil spencer 18764b3a35b2aaefa34d36b4baee2be39

"Se Microsoft e Sony decidessero di far uscire delle nuove console nel bel mezzo dell'attuale generazione, sarebbe davvero irritante", continua lo sviluppatore. Mentre Apple può permettersi di uscire con un nuovo telefono ogni anno e venderlo a milioni di persone, non possono fare lo stesso Microsoft e Sony. "Una mossa del genere sarebbe un azzardo".

Parole forti che provengono da una persona autorevole del settore e che danno un quadro più chiaro su quello che potrebbe essere un importante cambiamento per il mondo delle console. Vi hanno convinto le argomentazioni di Zeschuck a riguardo? Voi da che parte vi schierate?