PlayStation

PS5 e Series X, addio 30 fps nella next-gen?

Dopo che abbiamo assistito ai primi trailer e ai primi gameplay dei titoli di prossima generazione sopratutto per PS5,dato che siamo ancora in attesa dell’evento di Xbox che si terrà il 23 Luglio. Sembra che la community ora voglia delle risposte su uno degli argomenti più caldi degli ultimi anni, ovvero quello degli FPS in gioco. È ormai da quando le console si sono avvicinate sempre più al concetto di PC che i giocatori chiedono a gran voce un aumento vertiginoso delle prestazioni. È però plausibile una cosa di questo tipo?

Ancora ovviamente non sappiamo come saranno ottimizzati i titoli di prossima generazione ma la cosa sicura a Digital Foundry dopo aver analizzato il trailer di Spider Man per PS5 è che sicuramente in questa prima parte di generazione sicuramente non diremo addio ai 30fps fissi, almeno per quanto riguarda il mercato console. Prendendo proprio spunto da quell’analisi il CEO del DF, Richard Leadbetter ha rilasciato un piccolo approfondimento su quello che potrebbe essere il futuro del mercato videoludico da qui al prossimo anno, facendo capire che le console, ma in particolare gli engine proprietari delle software house, non sono ancora pronti a sfruttare al massimo le caratteristiche hardware di nuova generazione.

Paradise Lost ps5 xbox series x  4

Oltre alla bontà dei giochi nextgen, nel corso dell’ultimo evento di PlayStation 5 è emerso un aspetto chiave ed è quello che lo standard per console dei giochi a 30fps non è affatto destinato a diventare un ricordo del passato. In realtà, l’evidenza suggerisce che i 30fps saranno un obiettivo prestazionale alla base della maggior parte degli impressionanti titoli first party mostrati da Sony. All’apparenza si tratta di un elemento di differenza tra PS5 e Xbox Series X.

Pur sottolineando che gli sviluppatori potranno utilizzare come desiderano la potenza della console, Microsoft ha spesso parlato dei 60fps come obiettivo di progettazione per la prossima generazione e ha discusso dell’idea sui giochi a 120fps in alcuni scenari legati all’arrivo dei display HDMI 2.1 “. Ci vorrà quindi ancora del tempo per avere motori grafici in grado di aumentare il frame rate a parità di risorse utilizzate, come avvenuto ad esempio con  il RE Engine di Capcom durante questi ultimi anni.

Se volete acquistare una PS4 in attesa della prossima generazione, potete farlo su Amazon