PlayStation 4

PS5: un brevetto suggerisce la creazione e la condivisione di Demo giocabili

Dopo i brevetti riguardanti delle presunte cartucce SSD modulari, Sony ha depositato un ennesimo brevetto che accenna all’introduzione di una funzione che abbiamo già intravisto durante la presentazione di Google Stadia. A quanto pare PS5 permetterà ai giocatori di creare dei Save State durante le proprie sessioni di gioco e poi condividere lo stato di salvataggio creando così delle demo che consentiranno ad altri utenti di giocare a dei piccoli pezzi di un gioco.

Il brevetto è stato depositato nel mese di settembre e la descrizione lascia poco spazio alla fantasia dichiarando che la tecnologia sarà dedicata all’ “Accesso a mini giochi tramite un’interfaccia di condivisione”. Inoltre nel dettaglio della descrizione della tecnologia brevettata, si fa riferimento alla condivisone di un’esperienza di gameplay.

Questa funzione permetterebbe la condivisione del proprio spezzone di gioco creato attraverso un’interfaccia social che dovrebbe in seguito permettere l’accesso al gameplay della porzione giocabile interattiva a un secondo utente. Quest’aggiunta, se dovesse essere confermata in fase di annuncio della console, sarebbe un ulteriore passo in avanti sulla linea della condivisione dei contenuti che Sony ha già proposto nella generazione corrente.

Non sappiamo ancora se questa funzione e quelle protagoniste nei precedenti brevetti troveranno effettivamente spazio su PS5. Le uniche informazioni ufficiali che abbiamo sulla prossima console Sony riguardano il periodo d’uscita che si posiziona durante le festività natalizie del 2020. Cosa pensate di questa funzione? Diteci la vostra nella sezione dedicata ai commenti.

PlayStation 5 non è ancora pronta per essere rivelata completamente a quanto pare, ma nel frattempo potete acquistare una PlayStation 4 Pro su Amazon a questo indirizzo.