PlayStation

PS5 e Xbox Series X: i vantaggi per gli open world, secondo Ubisoft

Oramai è questione di ore per aprire la porta che ci condurrà alla tanto desiderata next-gen e dare il benvenuto a Xbox Series X|S e tra qualche giorno lo stesso saluto sarà rivolto anche a PS5. C’è chi ha già preso la sua decisione, ma anche chi continua a domandarsi quale console sarà la migliore dal punto di vista hardware. A tal proposito, vi segnaliamo anche le nostre recensioni di PS5 e di Xbox Series X. Già dalle prime riflessioni e dalle prime analisi, si evince che Xbox Series X e PS5 sono sicuramente due console dal grande potenziale. A confermarcelo è Galvin Whitlock, lead programmer di Watch Dogs Legion, che in una recente intervista con WCCFTech, ha dichiarato proprio il suo pensiero in merito ai vantaggi che sono in grado di offrire le console next-gen, specialmente pensando agli open world.

“Ci sono un sacco di restrizioni quando è il momento realizzare grandi open world su HDD. Essere in grado di caricare i nostri modelli e le texture con questo nuovo approccio più preciso ci consente di riempire la memoria con le cose che vedete nello schermo in quel determinato momento, piuttosto che quelle che dovreste vedere in seguito. Ciò avrà un grande impatto sulla varietà visiva e la complessità del mondo che possiamo creare. Per Watch Dogs Legion, abbiamo lavorato a stretto contatto con i partner first-party per assicurarci che i tempi di caricamento fossero pienamente ottimizzati. In futuro, una riorganizzazione del modo in cui realizziamo i nostri giochi open-world ci permetterà di spingerci oltre grazie a tutti i vantaggi che l’hardware delle nuove console ci offrono” dichiara Galvin Whitlock.

playstation 5 e xbox series x

“Sono impressionato dalle maggiori capacità della CPU delle console next-gen. Vogliamo creare simulazioni più complesse e dare più vita ai mondi che creiamo. Tutto questo richiede potenza CPU e non vediamo l’ora di rendere più realistiche e coinvolgenti le simulazioni di intelligenza artificiale, le animazioni e la fisica. Voglio che le azioni dei giocatori possano avere realmente un impatto nel mondo di gioco e sui soggetti che lo popolano. Abbiamo appena iniziato ad usare l’hardware ray tracing. Continueremo a sfruttarlo per rendere l’illuminazione più dinamica e reale. È momento di vera innovazione e sono entusiasta pensando a ciò che potremo realizzare con questo hardware” conclude il lead programmer.

Sicuramente le dichiarazioni di Galvin Whitlock alimentano grande curiosità ed entusiasmo per le immenenti console Xbox Series X|S e PS5. Non vediamo l’ora di vedere in pratica queste considerazioni e di capire anche cosa ne pensano gli altri sviluppatori. Abbiamo una lunga generazione davanti per vedere come riusciranno a sviluppare e ripensare gli open world nell’imminente era videoludica. Ci aspettiamo grandi cose e siamo pronti a condividere ogni dettaglio insieme a voi.

La next-gen è alle porte, assicuratevi per tempo una PS5 e una Xbox Series X|S preordinandole su Amazon Italia, dove potete trovare anche un gioco con cui iniziare, come Assassin’s Creed Valhalla.