PlayStation

PS5: tutti i nuovi giochi PS4 dovranno essere compatibili con la next-gen

Tramite un report di Eurogamer.net scopriamo che Sony ha comunicato agli sviluppatori di giochi PS4 che, a partire dal 13 luglio, ogni videogame che viene inviato per la certificazione deve essere compatibile anche con PS5. Questo significa che tutti i videogame futuri dovrebbero essere retrocompatibili con PlayStation 5 fin dall’uscita. Ovviamente, però, è compito degli sviluppatori assicurarsi che vi sia questa compatibilità.

L’informazione proviene da un documento dedicato agli sviluppatori rilasciato nel sito dei partner PlayStation. Il documento include una voce obbligatoria nella quale gli sviluppatori devono confermare che il gioco è stato testato con l’hardware PS5: questa opzione è stata aggiunta alla fine di aprile nella nuova versione del kit di sviluppo di PS4. Sony ha inoltre comunicato agli sviluppatori che li contatterà individualmente per fornire dettagli su come testare la compatibilità con la next-gen.

Il documento indica anche cosa voglia dire “compatibilità”: un gioco sarà definito compatibile con PS5 unicamente nel caso nel quale il codice sia eseguibile senza problemi sulla nuova console e offra le stesse funzioni della versione PS4. Ad esempio, se anche solo una modalità non funzionasse sulla futura console, il gioco non sarebbe catalogabile come compatibile.

Per quanto riguarda tutti i giochi PS4 inviati per la certificazione prima del 13 luglio, Sony afferma che non sarà obbligatorio rilasciare una patch per garantirne il funzionamento su PS5, ma al tempo stesso è “altamente consigliato”. Inoltre, una volta che il gioco viene reso compatibile con la console, deve rimanerlo per sempre: non è possibile eliminare la compatibilità.

La parte importante in tutto questo è proprio “inviati per la certificazione”. Vi facciamo un esempio facile: Ghost of Tsushima, in uscita il 17 luglio, è stato inviato per la certificazione da tempo, quindi non ha l’obbligo di offrire la compatibilità con PS5. Si tratta però di un esempio e, anzi, riteniamo altamente probabile che essendo una delle ultime esclusive in uscita, insieme a The Last of Us 2, il titolo offrirà questa feature (Eurogamer.net stesso riporta che alcune fonti affermano che sarà proprio così).

Tutto questo però non ci dice in che modo sarà possibile accedere ai giochi retrocompatibili di PS4 tramite PS5. Ad esempio, sappiamo che Microsoft offrirà lo Smart Delivery su tutte le esclusive e sui giochi di molteplici partner commerciali, come Cyberpunk 2077 e Assassin’s Creed Valhalla. Acquistandolo una volta, si potranno ottenere tutte le versioni. Non sappiamo se con Sony sarà esattamente lo stesso e in che quantità.

PS4 è ancora una console di primo piano: potete acqusitarla su Amazon.