PlayStation

PS5: perché non è retrocompatibile con tutte le PlayStation? Ecco la risposta di uno sviluppatore

Sebbene i titoli per next-gen saranno i punti focali per il successo delle nuove console, un dettaglio che in molti non trascurano, e che addirittura tengono più in considerazione tra gli aspetti di PS5 e Xbox Series X è la retrocompatibilità. Sia Sony che Microsoft hanno investito molto s questo fronte, sebbene, dati alla mano, pare che la casa giapponese sia svantaggiata rispetto alla controparte americana.

Mentre Microsoft ha confermato che la Series X sarà compatibile pienamente con tutti i titoli prodotti per Xbox, a partire dalla One per arrivare alla primissima Xbox, PS5 è “limitata” a garantire la retrocompatibilità solo con PS4 (per il momento) offrendo solo una parte dei titoli sviluppati per current-gen. Sono in molti, dunque, a pensare che Sony possa far di più per il sistema di retrocompatibilità, e tra questi vi è anche Marc-André Jutras, direttore tecnico di Cradle Games, attualmente al lavoro sul soulslike sci-fi Hellpoint. In un’intervista con la testata di GamingBolt, Jutras ha espresso il suo parere, secondo cui, data la potenza dell’hardware di PS5, questa dovrebbe teoricamente supportare la compatibilità con tutti i giochi delle generazioni passate.

Come giocatore, è difficile capire qual è il grosso problema con questa situazione: com’è possibile che PS5 non sia compatibile con le generazioni più vecchie? Se fosse possibile trovare un sistema di emulazione, e le nuove console sono tanto potenti quanto un buon PC di fascia media, allora non trovo il motivo per cui tutti quei titoli disponibili non possano funzionare, anche con qualche glitch. Spero riescano a trovare un espediente per coprire tutte queste esigenze, seppur non perfettamente“, ha dichiarato Jutras.

In aggiunta, Jutras pensa che vi sia un motivo ben specifico dietro alla retrocompatibilità limitata di PS5, ed è da ricercare in ragioni legali e licenze. Secondo lo sviluppatore, siccome diverse società hanno cessato le loro attività, le licenze di alcuni titoli sono piuttosto difficili da reperire, ed oltretutto, si aggiungerebbe anche una limitazione dettata dall’hardware delle vecchie console, che impedirebbe a PS5 di leggere i dischi più vecchi correttamente. Diteci, voi cosa ne pensate del sistema di retrocompatibilità? Credete che Sony riesca ad aumentare il parco retrocompatibilità di PS5?

In attesa dell’uscita della nuova console, potete ancora godervi diverse esclusive Sony, grazie al 4K offerto da PS4 Pro.