PlayStation

PS5: la presentazione non convince, azioni in calo alla Borsa di New York

Ieri sera Sony Interactive Entertainment, tramite il volto e la voce di Mark Cerny, ha presentato al mondo le specifiche tecniche di PS5, la console di nuova generazione in arrivo a fine anno. Come ci aspettavamo, essendo una presentazione pensata per la GDC 2020, si è trattato di un evento molto tecnico, chiaramente inizialmente non pensato per il largo pubblico: la reazione del pubblico non è quindi stata positiva, visto che al primo impatto PS5 sembra solo una console più debole di Xbox Series X. Anche i mercati, inoltre, non hanno affatto apprezzato la strategia di Sony.

Il titolo di Sony a New York ha visto infatti un sensibile calo, come potete vedere voi stessi nell’immagine qui sotto, passando da i circa 58 dollari ai 52 dollari subito dopo la presentazione di Cerny. Ovviamente anche altri elementi avranno influenzato il valore delle azioni della compagnia, ma di certo un momento così importante (in pratica la prima vera “presentazione” di PS5) ha avuto un minimo di effetto.

PS5 PlayStation 5 azioni marzo 2020

Come potete vedere, però, subito dopo il valore ha iniziato a risalire. È certamente ancora presto per poter affermare che Sony e PS5 stiano sbagliando. Certo, Microsoft è vari passi avanti in termine di comunicazione: basta anche solo pensare al fatto che ha già mostrato il design della console, oltre ai vantaggi che si otterranno con alcuni vecchi giochi su Xbox Series X.

Per ora dobbiamo solo sperare che la società giapponese sia pronta a parlare di nuovo di PS5 in tempi rapidi e di non dover passare mesi nel silenzio totale: la curiosità, in poche parole, non è stata soddisfatta. Voi cosa ne pensate?

PS5 forse per ora non ha convinto, ma PlayStation 4 è una certezza ormai: potete acquistare la console in un interessante bundle su Amazon, precisamente a questo indirizzo.