PlayStation

PS5: promossa o bocciata? Digital Foundry dà la risposta

In questi giorni tutto il mondo sta mettendo sotto la lente di ingradimento PS5, la console di nuova generazione di Sony PlayStation. A dire la propria è anche Digital Foundry, nota testata dedicata agli approfondimenti tecnici. PlayStation 5 è promossa o bocciata? Vediamo insieme qual è la risposta!

PS5 | Digital Foundry

Uno dei primi dettagli che Digital Foundry ci mostra è il tempo di caricamento della console da spenta: 13.6 secondi, un tempo di avvio estremamente rapido che ovviamente diminuisce nel caso nel quale la console sia in stand-by e riprenda a operare (parliamo in tal caso di 6-7 secondi). Parliamo però non solo dell’avvio della console, ma anche di quello dei giochi: Marvel’s Spider-Man Miles Morale, considerando anche la transizione del menù di PS5, ci porta alla schermata di avvio in soli otto secondi.

Digital Foundry conferma anche che PS5, come noi stessi vi abbiamo detto nella nostra recensione, non produce praticamente alcun suono, almeno non con i giochi attualmente messi alla prova: si tratta di un grande passo in avanti rispetto a PS4 e PS4 Pro, spesso paragonate a dei jet. La dissipazione del calore è inoltre ottima, anche se il modo in cui è stata concepita ha preteso la realizzazione di una console molto grande.

Recensione PS5

In termini di consumi energetici, PS5 (con Marvel’s Spider-Man Miles Morales e Devil May Cry 5) consuma più Watt in modalità performance mode. In media, parliamo di 200 w nei momenti di maggior consumo, con anche 170-180 w per giochi meno complessi come Astro’s Playroom. Se prendiamo però in considerazione giochi PS4 avviati in retrocompatibilità, PS5 è in grado di riprodurre la stessa qualità (se non superiore) con un consumo inferiore: con Tomb Raider e il primo Knack (che passa da 25-30 fps a 60 fps) parliamo di 20-40 w in meno.

Anche il DualSense riceve l’approvazione della testata che elogia non solo il feedback aptico e i grilletti adattivi, ma anche il sonoro che riesce ad andare a braccetto con le vibrazioni nel caso di Astro’s Playroom. Infine, Digital Foundry mostra le opzioni grafiche della console, sottolineando ancora una volta che PS5 non supporta i 1440p e che sui monitor si è obbligati a passare a 1080p.

Diteci, cosa ne pensate di PS5 a questo punto?

PS5 è ancora presente su Amazon Italia!