PlayStation

PS5: il Variable Rate Shading sarà supportato anche dalla console di Sony?

PS5 continua ad essere ancora un’incognita per gli utenti, malgrado Sony abbia presentato qualche settimana fa il nuovo pad della console, chiamato DualSense. Ad oggi, grazie alle informazioni condivise dalle due società, sappiamo che la piattaforma di casa di Sony rispetto a quella di Microsoft si trova un passo indietro in termini di puri TFLOPS.

Nonostante ciò, stando alle ultime voci di corridoio sembra che PS5 supporterà una feature confermata qualche settimana fa su Xbox Series X, il Variable Rate Shading. Per chi non lo conoscesse, il Variable Rate Shading ha la funzione di andare a regolare il numero di shading in base alle diverse aree dell’immagine in modo da ottimizzare le risorse a disposizione.

Questa tecnologia svolge il maggior numero di operazioni nella parte dell’immagine in cui è maggiormente concentrato lo sguardo del giocatore, mentre nelle altri parti dello schermo percepite di meno dall’occhio umano, sarà applicato un tasso di shading minore. In sostanza la qualità dell’immagine sarà bilanciata in modo che il VSR si vada a spingere nelle parti più importanti dello schermo. A rivelare questa interessante feature è stata Activision dove ha comunicato che PS5 oltre a questa funzione potrà andare a contare anche sul Geometry Engine, una componentistica tecnica integrata dell’architettura RDNA 2 di AMD.

Al momento il supporto al Variable Rate Shading è solo un’ipotesi, ma considerando i vantaggi non è impossibile che anche Sony l’abbia presa in considerazione: PS5 colmerebbe in questo modo parte della distanza con Xbox Series X. Fateci sapere nei commenti cosa ne pensate di questa componente in PS5, come sempre rimanete sintonizzati sul nostro sito per tutte le ultime novità.

Siete sprovvisti di una PlayStation 4? Acquistatela su Amazon a questo indirizzo.