PlayStation

PUBG: moltissimi giocatori e streamer stanno abbandonando il gioco

PlayerUnknown’s Battlegrounds è stato il primo battle royale che è riuscito ad ottenere il grande successo, ma sembra che in questo periodo il titolo sviluppato da Bluehole Studio non brilli più come un tempo agli occhi degli appassionati. La community di PUBG è attualmente piena di giocatori che si lamentano dei problemi che affliggono il loro non più preferito battle royale.

Diversi utenti hanno aperto un thread su Reddit per denunciare tutte quelle problematiche che stanno facendo abbandonare il titolo non solo ai giocatori, ma anche agli streamer che preferiscono spostarsi su altri titoli del genere. Gli utenti criticano il sistema di movimento, rimasto ancorato alle prime versioni del gioco, ma ci sono anche molte lamentele sugli hacker all’interno di PUBG, che usano i goalbot per rovinare le partite agli altri giocatori.

I giocatori stanno chiedendo a gran voce a Bluehole di riportare il gioco alle versioni pre-Stagione 6, ma al momento sembra che il team di sviluppo di PUBG non voglia dare ascolto alla propria community, andando avanti con i propri piani. La maggior parte dei problemi di prestazioni, altro problema più volte segnalato dai giocatori, hanno avuto un picco proprio con l’uscita della nuova stagione, e ciò ha anche introdotto una serie di bug.

Infine Bluehole aveva promesso di concentrarsi sul migliorare l’audio di gioco, ma i giocatori stanno segnalando che l’audio non ha fatto altro che peggiorare negli ultimi tempi. Sembra quindi che la situazione PUBG non sia delle migliori, e se le cose non dovessero cambiare il titolo potrebbe perdere ancor più giocatori con il passare del tempo. Cosa ne pensate della situazione attuale di PlayerUnknow’s Battlegrounds?

Se siete affezionati a Playerunknown’s Battleground, non lasciatevi scappare il Funko Pop dedicato al battle royale. Potete acquistarlo comodamente su Amazon a questo indirizzo.