Giochi PC

Qualità d’immagine e impostazioni

Pagina 2: Qualità d’immagine e impostazioni

Qualità d’immagine e impostazioni

Mass Effect 3 usa l’Unreal Engine 3, il motore di Epic Games che ci accompagna dal 2006, e che grazie a numerosi aggiornamenti è ancora in grado di offrire buona qualità. Comunque l’enfasi è sulla storia e il miglioramento grafico rispetto ai precedenti Mass Effect è marginale.

Per molti sarà più che chiaro: Mass Effect 3 è anzitutto un gioco per console, un porting con poco controllo sulla qualità grafica. Abbiamo due sole opzioni: dynamic shadows (ombre dinamiche) e anti-aliasing.

Le ombre dinamiche aggiungono molta definizione e realismo, mentre l’anti-aliasing ovviamente aiuta a ridurre le scalettature sui bordi. È la prima volta che un gioco della serie include un’opzione per l’anti-aliasing, e non è legata all’hardware; Bioware ha scelto infatti la soluzione software FXAA di Nvidia. Il carico di lavoro che ne scaturisce non è molto elevato, ma fa un lavoro abbastanza buono.

Abbiamo anche provato a forzare l’MSAA 4x dal pannello di controllo di ogni scheda video per cercare di migliorare la qualità, ma ha funzionato solo con le soluzioni AMD, restituendo bordi persino più lisci insieme all’FXAA.