Giochi PC

Ragazzo ha una crisi, compagna di gioco online lo salva da 8000 Km di distanza

Quando si va a parlare del panorama videoludico, spesso e volentieri gli argomenti più diffusi riguardano le future uscite o la fama dominante di un certo prodotto. Tuttavia al di fuori di queste storie comuni, tante volte il mondo videoludico regala situazioni a dir poco al limite dell’incredibile. Ormai sappiamo quanto il fenomeno del “gioco online” oggi come oggi risulti comune tra i giovani di tutto il mondo. Proprio la possibilità di interagire con qualcuno (anche a distanza di Km) rende possibile miracoli come quello che stiamo per raccontarvi.

Dia Lathora è una videogiocatrice texana di 20 anni che spende il suo tempo libero videogiocando online. Grazie a questa sua passione la ragazza è riuscita a legare con tantissime persone del proprio clan, dando vita a vere e proprie amicizie. Tra queste è da menzionare anche Aiden, un ragazzo inglese di 17 anni con quale la ragazza texana ha legato tantissimo grazie alle sessioni di gioco online.

I videogame online sono parte del quotidiano di molti giovani
Fortnite gioco online

Durante le scorse giornate Dia Lathora è riuscita a evitare la morte dell’amico. La ragazza infatti, durante la solita sessione di gioco con Aiden, ha notato un comportamento strano di quest’ultimo. Il ragazzo ha smesso all’improvviso di rispondere e la giovane si è quindi seriamente preoccupata.

Ad avvisare i giusti soccorsi è stata proprio la giocatrice texana che, pur trovandosi a 8000 Km di distanza, è riuscita comunque a rintracciare i numeri corretti da chiamare. Il ragazzo è stato trovato privo di coscienza nella propria cameretta. I genitori di Aiden sono rimasti colpiti dall’accaduto non essendosi accorti minimamente della crisi del figlio. Non è ancora chiaro cosa avrebbe scatenato la crisi nel ragazzo ma stando alle informazioni rilasciate Aiden soffre della Sindrome di Asperger e di ADHD: non è la prima volta che ha una crisi di questo tipo, inoltre.

Sicuramente una storia molto particolare che grazie al potere dell’amicizia (e della connessione cablata) ha avuto una conclusione non tragica. Fateci sapere cosa ne pensate voi di questa notizia, come sempre, attraverso la sezione dei commenti del sito!

Parlando proprio di giochi online, se volete provare uno dei più famosi di questi ultimi mesi, il seguente link potrebbe fare al caso vostro!