Giochi PC

RAGE 2 TerrorMania | Recensione


RAGE 2 TerrorMania – PC
Genere
FPS, Open-World
Piattaforma
PC, PS4, Xbox One
Sviluppatore
Avalanche Studios
Editore
Bethesda
Data di Uscita
14/11/2019

Metti un gruppo di invasati in una stanza a ballare e ascoltare musica, cosa mai potrà andare storto? Se il disco in questione è il NecroDisco può anche verificarsi una bella apocalisse di non-morti, alla faccia del backmasking e i suoi messaggi subliminali. Riprodurre il disco al contrario crea un passaggio tra i mondi: nel regno dei morti sono nascosti i frammenti del mortale strumento e solo ricomponendoli si potrà porre fine alla minaccia di TerrorMania.

Viste le premesse, l’ultima espansione di RAGE 2 sembra un ottimo contenuto di Halloween, peccato che la festa sia già passata da un po’ e che per poterci giocare dovrete spendere almeno 500 RAGE Coins. Non troverete il DLC TerrorMania all’interno della Deluxe Edition che avete già acquistato in precedenza. Con un prezzo in euro di circa 5 euro, non aspettatevi un aggiornamento traboccante di contenuti, infatti la vera grande e unica protagonista del DLC è la Spada del Trapasso, la prima arma bianca ad apparire nel gioco.

Considerato che l’open world di RAGE 2 non è stato sicuramente uno dei più brillanti della generazione, questa volta il team ha scelto di concentrarsi unicamente sui combattimenti, la componente che regala le maggiori soddisfazioni quando si vestono i panni dell’agente Walker. L’ampio arsenale a disposizione si amplia con l’arrivo di una spada particolare che non sottostà agli upgrade classici a cui siamo stati abituati: per sbloccare tutto il potenziale dell’arma andranno ripulite tutte le Torri d’Ossa dove si celano i frammenti che stiamo cercando.

Dentro ogni Torre d’Ossa si nascondono dimensioni alternative di ambientazioni familiari e alcune isole galleggianti, rese misteriose e spaventose dalla massiccia presenza di nebbia che avvolge tutto e dall’uso di colori scuri tendenti al verde spettrale. L’Eterea armata scheletrica è la custode di questi luoghi, pronta a emergere dal terreno di continuo senza lasciarci il tempo di rifiatare. Uccidendo un numero considerevole di scheletrini, dalle più varie forme, si risveglierà un Guardiano: una versione sotto steroidi di un normale scheletro, ma in realtà non così temibile da rappresentare uno scontro articolato con un boss. Le loro prevedibili routine diventano ben presto leggibili e il crescere del numero di guardiani da sconfiggere per completare una Torre – arrivano anche fino a 6 – si trasforma in una noiosa agonia per arrivare al finale.

Se amate le sfide e giocate alle difficoltà più elevate c’è da dire che si tratta di un contenuto di fine gioco abbastanza impegnativo, ma dopo la seconda Torre abbiamo iniziato a percepire un po’ di stanchezza e mancanza di idee. L’aspetto positivo però di essere circondati da così tanti nemici è che avrete l’abilità Sovraccarico praticamente sempre piena se vi giocate bene le vostre carte. In questo stato potete dare vita a una catena di combo incredibile e infilzare scheletri come fossero spiedini combinando scatto e colpo di spada, scatto e colpo di spada. I livelli più avanzati sbloccano la possibilità di utilizzare l’arma anche a distanza sparando un raggio fendente dopo aver caricato un colpo o generando un’onda gravitazionale che intrappola i nemici nella traiettoria.

Se avete trovato divertenti gli scontri a fuoco in RAGE 2, non rimarrete delusi neanche dalla possibilità di essere devastanti nel corpo a corpo senza dover per forza fare affidamento sulle abilità: la Spada del Trapasso è un’ottima alleata che può parare anche i colpi per poi contrattaccare, essere usata negli scontri ravvicinati o a distanza. Una volta completate tutte e 6 le Torri il gioco finisce, però potete tornare di nuovo in quelle arene se lo desiderate. Non so in quanti avranno davvero il desiderio di ripetere ogni scenario, soprattutto se avete già sbloccato tutto e giocato anche il precedente DLC, ma è pur sempre una possibilità se volete mettere alla prova le vostre capacità.

Da quando RAGE 2 è stato pubblicato, il team di sviluppo non si è seduto sugli allori, ma ha continuato ad aggiornare il titolo sia in modo gratuito che con contenuti a pagamento. TerrorMania è un DLC senza infamia e senza lode, che aggiunge circa tre orette di puro caos in linea con lo stile del gioco e che potrà essere apprezzato da chi cercava nuovi modi creativi per fare a fettine versioni alternative delle fazioni già presenti. Per tutti gli altri che ancora non hanno messo le mani su RAGE 2, non sarà nemmeno questo DLC a fargli cambiare idea, ma se siete curiosi dello stato raggiunto oggi dal gioco potete recuperare la nostra recensione e i nostri pareri sull’espansione L’Avvento dei Fantasmi per farvi un’idea più completa e ponderare l’acquisto.

RAGE 2 TerrorMania – PC

La seconda espansione di RAGE 2 trasforma la Zona Devastata in una terrificante versione alternativa: il Regno dei morti.

6
6

Verdetto

TerrorMania si libera della struttura a missioni basate su diversi compiti che aveva accompagnato il precedente DLC per proporre in tutta schiettezza delle arene in cui generare il caos più esagerato possibile potendo fare affidamento questa volta sulla prima arma bianca del titolo. La Spada del Trapasso è un’ottima aggiunta, ma è praticamente l’unico aspetto degno di nota dell’espansione. Gli scontri nelle Torri d’Ossa sono ripetitivi e i boss non presentano particolari meccaniche in grado di rendere più coinvolgenti i momenti conclusivi della battaglia. Gli scenari, anche se in parte familiari, sono stati immersi in una nuova un’atmosfera che richiama i toni tetri della non vita.

Pro

- Una nuova arma versatile e divertente da usare
- Un'esplosione di caos in arene più contenute

Contro

- Meccaniche ripetitive
- Scontri con i boss non degni di nota