Tom's Hardware Italia
Xbox One

Recensione Dead Rising 4

Il quarto capitolo di Dead Rising torna per lasciarvi fare ciò che gli riesce meglio: una totale carneficina di zombi!

Dead Rising 4

 

 

 

Se c'è una cosa che non stanca mai, sono gli Zombie. Fumetti, libri, film, metteteci di mezzo una manciata di zombie e sarete certi che, nella peggiore delle ipotesi, andrà bene. Qualcuno aveva dubbi sull'uscita di Dead Rising 4? Finché esisteranno persone che godono – come dei matti, aggiungerei – a fracassare teste nei modi concessi dai peggiori film splatter, esisteranno gli zombie ed esisterà la saga di Dead Rising. Effettivamente raccontata in questo modo sembra qualcosa di veramente lugubre, forse sarebbe necessario un po' di tatto in più, ma non esiste modo migliore per raccontarlo.

dead rising 4

La trama di Dead Rising 4 ci riporta nei panni di Frank West, conosciuto già nel primo Dead Rising, che torna nella città di Willamette per investigare su… Un momento, vi sto veramente raccontando la trama? Scusatemi, avete ragione, vi sto facendo perdere tempo.

Le cose importanti in Dead Rising sono:

  1. la quantità di zombie
  2. la quantità di sangue
  3. la quantità di armi.
  4. il modo in cui i tre punti precedenti si combinano per un effetto finale spettacolare.

In realtà la trama c'è veramente, e anche di un certo spessore se la confrontiamo con gli altri capitoli, ma oltre a non ritenerla un punto fondamentale per chi è interessato a questo gioco, non voglio fare spoiler. Scopritela da voi.

Menare le mani. Il resto non conta.

Torniamo alle cose importanti. Il gameplay rimane inalterato nelle basi, ma arricchito da qualche chicca. Vi verrà sempre chiesto di spostarvi tra i vari punti della mappa per pura soddisfazione della storyline, cosa che non è ovviamente possibile fare senza abbattere quintali di carne semovente in putrefazione. Per farlo avrete a disposizione un arsenale di tutto rispetto, che solo la fantasia più macabra è in grado di partorire. Prendete una mazza, combinatela con del filo spinato e avrete ottenuto l'arma più banale presente in Dead Rising 4. Mi chiedo quali sostanze girassero negli uffici di Capcom per ottenere così tanta creatività.

Qualcuno è andato evidentemente oltre, visto che è stata aggiunta la Exo Suit. In pratica una sorta di esoscheletro potenziante che una volta indossato permette di muoversi più velocemente, di sbrindellare zombie e prendere a calci automobili. Peccato che anche in questo mondo fantastico si è schiavi dell'energia e dopo un po' finiranno le batterie, e dovrete tornare a combattere da semplici umani… Scegliendo tra una spada di fuoco o una di ghiaccio!

44431 dead rising 4 trailer del gameplay 1280x720

Per evitare che la monotonia di corpi squarciati in due e teste mozzate ci facciano cadere in uno stato soporifero, sono ripresentati differenti tipi di zombie, da quelli deboli ma veloci, a quelli più impacciati ma duri da trucidare, fino ai boss psicopatici che fanno pendant con il mondo irriverente di Dead Rising. Per capirci meglio, preparatevi ad affrontare Babbo Natale.

Più ammazzerete, più salirete di livello, e potrete potenziare le vostre abilità. L'albero di crescita è più profondo rispetto ai capitoli precedenti. Se seguirete solo la storia principale, finirete il gioco in una decina di ore. L'approccio open world permette tuttavia di dilettarsi in tante missioni secondarie, di differenti tipi, che tuttavia si riducono in disinfestare zone o recuperare oggetti; se vi dedicherete molto a queste missioni secondarie, potrete facilmente triplicare la longevità del titolo.

Oltre la carneficina, si può dare di più

Tecnicamente non siamo davanti a un capolavoro, ma è nettamente meglio del precedente, che ricordo essere stato tra i titoli di lancio per Xbox One. Sappiamo che i giochi per console migliorano nel tempo grazie alle ottimizzazioni nello sviluppo e infatti Dead Rising 4 riesce a gestire molti più poligoni ed effetti che migliorano la qualità. Siamo comunque ben lontani dal risultato ottenuto con altri giochi, ma l'effetto finale è godibile. In pratica si sceglie questo gioco più per il gameplay, che per la realizzazione grafica.

Tra le modalità cooperative ce n'é una a quattro giocatori, che mette a disposizione una nuova serie di zone e missioni da completare. In questa modalità potrete scegliere tra una sorta di tank, un demolitore, un medico e un soldato, ognuno con una specializzazione, ma potrete poi raccogliere tutte le armi che volete e perpetrare il massacro come preferite.

Verdetto

Se vi sono piaciuti i Dead Rising precedenti, correte ad acquistare Dead Rising 4. I pilastri della serie sono rimasti inalterati e la formula è stata arricchita. Sotto il profilo tecnico non sono stati fatti miracoli, ma anche in questo caso miglioramenti. Non delude, seppur non porta qualcosa di particolarmente nuovo o fresco nel panorama videoludico.