Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Recensione Downward, avventura in soggettiva tutta italiana

Pagina 1: Recensione Downward, avventura in soggettiva tutta italiana
Downward è un titolo tutto italiano sviluppato dai ragazzi di Caracal Games Studio, mischia avventura, enigmi e parkour in un vasto mondo da esplorare.

Downward

 

Downward

Downward è un titolo indipendente sviluppato da un team completamente italiano di tre persone ed è un gioco che mischia elementi sandbox con tanta esplorazione, puzzle e acrobazie di ogni genere. Non a caso, i suoi creatori lo definiscono come "un'avventura open-world parkour". Scopriamo insieme che cosa hanno combinato i ragazzi di Caracal Games Studio.

Che cos'è Downward?

Il titolo creato da Caracal Games mette il giocatore all'interno di un vasto mondo, architettato in modo da poter essere esplorato compiendo acrobazie e sfruttando gli elementi dei quali è composto. Coloro che hanno giocato a Mirror's Edge noteranno molte somiglianze con il titolo DICE, in primis la visuale in prima persona e la possibilità di correre sui muri. Downward tuttavia ha una sua personalità molto diversa, che invita chi ci gioca ad esplorare liberamente l'ambientazione, scoprendone i segreti e godendosi i bellissimi panorami offerti dall'Unreal Engine 4.

Downward è ambientato in un futuro post-apocalittico. Dopo un cataclisma l'umanità è quasi scomparsa ed il mondo che conosciamo non esiste più. Lo scopo del gioco è di comprendere i segreti che hanno portato alla fine del mondo, indagando su misteriosi artefatti ed esplorando le rovine di antiche civilità.

Giocando a Downward si ha la sensazione di essere portati indietro nel tempo, quando i titoli erano più semplici, ma risultavano comunque particolarmente impegnativi. Il gioco Caracal non lascia selezionare alcuna difficoltà, ogni persona quindi potrebbe trovarsi più o meno impegnata a seconda del contesto, magari con un puzzle ostico, un nemico sconosciuto o una fase di parkour particolarmente impegnativa. In ogni caso sia i rompicapi che i mostri da affrontare non richiedono quasi mai uno sforzo mentale particolare, lasciando a chi gioca la possibilità di godere della soundtrack particolarmente armoniosa e delle già citate bellissime ambientazioni.

downward1

Proseguendo con le vostre esplorazioni scoprirete che il protagonista non è solamente in grado di saltare e correre, ma anche di acquisire poteri utili ad avventurarsi in modo più efficace. Vi verrà infatti data la possibilità di teletrasportarvi, effettuare doppi salti e altro ancora.

Downward non è solamente esplorazione, sono infatti presenti numerosi nemici, npc particolarmente interessanti ed una misteriosa voce che vi guida attraverso il vostro viaggio. A quanto pare i ragazzi di Caracal si sono impegnati per creare un'ambientazione con un storia non direttamente collegata alla trama principale, che vale la pena scoprire.

Gli aspetti positivi di Downward sono veramente molti, soprattutto ricordando che il titolo è ancora in Early Access, e gli sviluppatori intendono ampliarlo e rifinirlo con numerosi aggiornamenti.

Se dobbiamo trovare qualche nota negativa, possiamo parlare del doppiaggio non particolarmente brillante, del metodo di salvataggio (che prevede di trovare delle campane disseminate per il mondo) non molto comodo e paradossalmente del sistema di parkour, che pur risultando ben fatto sembra quasi troppo "ristretto" e permette poca libertà.

downward3

Il rapporto qualità/prezzo di Downward è decisamente buono, visto che il gioco è proposto a soli 9,99 euro. Pur essendo ancora un titolo in sviluppo, offre del sano divertimento e chi ha apprezzato Mirror's Edge, Prince of Persia e simili non resterà deluso.

La speranza è ovviamente che Caracal continui a migliorare Downward, limando i difetti presenti e potenziando le indubbie qualità, a partire dalla bella grafica e dall'interessante ambientazione.

Per concludere questa recensione abbiamo posto alcune domande direttamente agli sviluppatori, cercando di capire che cosa riserverà il futuro a Downward.