Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Recensione Golem, un platform che incontra la fiaba

Golem Sviluppatore: Longbow Games Editore: Longbow Games Data di uscita: 29 maggio 2018 Provato su: PC Disponibile su:  pc acquista Golem è un punta e clicca ibrido, ambientato in una terra magica ed evocativa, che riesce grazie ad un sapiente intreccio di gameplay e caratterizzazione, a raggiungere una grande qualità complessiva. La storia di Golem è piuttosto semplice, andando […]

Golem

Golem box
Sviluppatore: Longbow Games
Editore: Longbow Games
Data di uscita: 29 maggio 2018
Provato su: PC
Disponibile su:  pc

acquista

Golem è un punta e clicca ibrido, ambientato in una terra magica ed evocativa, che riesce grazie ad un sapiente intreccio di gameplay e caratterizzazione, a raggiungere una grande qualità complessiva.

La storia di Golem è piuttosto semplice, andando a toccare quasi il cliché. In un tempo molto lontano gli uomini, grazie alla magia, avevano creato degli aiutanti che noi oggi definiremmo robotici: dei golem. Questi golem, oltre ad espletare le più disparate funzioni di manovalanza, potevano anche provare dei sentimenti. La conseguenza fu la distruzione dei costrutti, ritenuti troppo pericolosi dagli umani.

golem4

Il tempo di gioco riprende le sorti di una giovane umana che riesce a trovare l'ultimo golem con ancora un'anima, intraprendendo un tortuoso viaggio (di circa dieci livelli) per poter salvare la quasi estinta razza di pietra.

Tantissimi enigmi da risolvere

Questo viaggio è ambientato nella torre diroccata di Golem, il secondo protagonista del videogame. Un luogo che nasconde numerose insidie per il fruitore, al quale spetta il compito di sciogliere i notevoli enigmi proposti dagli sviluppatori. Come già detto il titolo offre un gameplay ibrido, che consta di un controllo a scorrimento classico dei punta e clicca, mescolato a quelle che sono le precipue caratteristiche dei platform e dei puzzle game.

golem5

Tendenzialmente il gioco propone sessioni piene zeppe di leve da azionare e meccanismi ad incastro, i quali vanno sbloccati ad uno ad uno (a volte magari giocando un po' con i differenti ingranaggi che liberano od occupano ulteriori leve o pulsanti) per poter liberare il percorso. All'attivazione dei suddetti meccanismi si aggiunge la generale necessità di sgomberare il passaggio, da cui le palesi affinità con i più classici platformer.

Controlli poco moderni

Il percorso da seguire, soprattutto nei livelli finali, è piuttosto intricato, e certo la presenza come unico controller del mouse e della tastiera, pur se piacevolmente retrò, si sposa spesso male con le esigenze di gioco. Per ora è previsto un aggiornamento che introdurrà anche l'utilizzo del pad, ma è attualmente rimasto una semplice promessa dello sviluppatore.

golem2

Un altro problema non da poco è la telecamera, la quale indulge troppo spesso sul personaggio principale, a fronte della vera e propria necessità di contemplare il quadro d'insieme, appunto per il discorso affrontato poco sopra. Sebbene sia possibile allontanare la visuale, questa ritorna pochi secondi dopo sul punto di vista principale, rendendo frustrante l'analisi del campo di gioco.

Leggi anche: Recensione Sonic Forces, il ritorno del porcospino azzurro!

Nonostante questi piccoli nei, il videogame scorre in maniera fluida e riesce nell'intento di divertire e proporre un gameplay dinamico e senza fronzoli. Alla semplicità dello stile di approccio, dovuta anche agli input ridotti ai minimi termini, si contrappone la genuina difficoltà dei livelli, i quali non risparmiano al giocatore grattacapi notevoli.

golem3

Certo è che Golem si finisce in un massimo di 6/7 ore (prendendolo molto alla larga), per cui non siamo di fronte ad un'opera che porta all'esaurimento come spesso succede in titoli analoghi.

Visivamente eccelso

Dal punto di vista grafico il gioco riesce nell'intento di creare un'ambientazione che, pur rifacendosi a grandi classici narrativi, non manca di personalità. Il deserto, la torre diroccata, i costrutti magici dimenticati: tutto rimanda a storie di fiabe e di ere passate ma mai dimenticate, al genuino piacere della scoperta e dell'esplorazione di un tempo che fu ancora non del tutto dimenticato.

golem1

La palette di colori utilizzata, con dei tenui pastelli che fanno da contraltare alle coloratissime esplosioni di magia e di energia arcana che "nutrono" i meccanismi della torre, completa un'opera visiva di grande impegno e originalità.

Leggi anche: Recensione Knack 2

Il senso di malinconia, quasi di tristezza, generato dal sapiente disegno di Longbow Games non può che ricordare Journey o Monument Valley, certo con molti meno lirismi e con minori velleità narrative. A questo ben strutturato comparto grafico si accompagna una buona colonna sonora, che non brilla certo per originalità ma che riesce a percorrere l'intero viaggio di gioco senza sfigurare.

 

GolemPC

PROUn puzzle game che stimola e incuriosisce senza annoiare; Grandissimo lavoro grafico; Tecnicamente perfetto.
CONTROI comandi punta e clicca stufano alla lunga; La visuale di gioco è quasi ingestibile.
VERDETTOGolem è un titolo "piccolo", perché propone una sfida breve ed una narrazione certo non eccezionale, eppure tutto quello che fa lo fa con grandissima qualità, riuscendo nell'intento di rendere vivo il mondo di gioco e di offrire al tempo stesso una sfida di sicuro impegno.
7,5

Tom's Consiglia

Golem non è disponibile in formato fisico, tuttavia potete provare l'entusiasmante avventura di Sonic Forces con le offerte Amazon.