Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Recensione Laser League, uno sport game con potenziale

Laser League   Roll7 e 505 Games presentano Laser League, ennesimo sport game che vuole cercare, però, di essere originale, mischiando un po' le carte di quella che potrebbe essere una vera sorpresa del genere. PRO: Divertentissimo e intuitivo; contenutisticamente completo; online potenzialmente dipendente; prezzo budget CONTRO: Graficamente si poteva fare qualcosina di meglio; in 8 […]

Laser League

 

Roll7 e 505 Games presentano Laser League, ennesimo sport game che vuole cercare, però, di essere originale, mischiando un po' le carte di quella che potrebbe essere una vera sorpresa del genere.

Laser League


 

Non c'è alcun dubbio sul fatto che Rocket League abbia in qualche modo stimolato altri sviluppatori a ideare progetti sportivi dal modello simile. Nessuno è riuscito a raggiungere quell'utenza che Psyonix con tanta fatica aveva conquistato, almeno fino ad oggi. Lo sviluppatore Roll7 ha deciso di buttarsi in uno sport game particolare e molto divertente che a tratti ricorda alla lontana le arene viste in Tron Legacy. Laser League è un prodotto orientato ai giocatori che amano divertirsi, ma strizza anche l'occhio a un promettente futuro eSport.

Benvenuti nella Laser League

La Laser League non è altro che una lega, suddivisa per alcuni stati di importanza maggiore. Ci si sfida all'interno di un'arena piena di gente e lo scopo è semplice: eliminarsi; vince la squadra che rimane in piedi. Quattro metropoli ospitano questa particolare lega: Londra, Detroit, Doha e Tiannjin, ognuna delle quali offre diverse arene, che si differenziano per la forma dei raggi laser. Questi ultimi, sono dei potenti fasci di luce che inceneriscono istantaneamente i giocatori. Ogni tot secondi dei nuovi fasci neutri vengono riprodotti dentro l'arena, il nostro compito sarà quello di controllarli, in modo tale da usarli contro i nostri avversari, attenzione però, i fasci non sono infiniti e dopo poco torneranno a essere neutri. Il map control è quindi essenziale per aggiudicarsi la vittoria, ed è sempre una gara per chi ne conquista il maggior numero possibile. Le arene sono comunque di dimensioni molto ridotte, per cui non sarà facile continuare ad avere il controllo della situazione.

2

Per evitare i laser o conquistare il controllo di un'arena è necessario un lavoro di squadra estremamente affiatato, oltre che una certa dimestichezza con le arene stesse. Ad inizio partita vi verrà chiesto di selezionare una dotazione, si perché sono presenti delle classi, ognuna con delle peculiarità diverse l'una dall'altra. La classe "Lama" è l'unica che vi permetterà di eliminare gli avversari istantaneamente una volta colpiti, usa colpi a distanza ravvicinata, viene usata soprattutto per impedire ai nemici di resuscitare i propri alleati, cosa possibile fino a quando non si è in vita.  La classe "Sfonda" è principalmente orientata a spingere i giocatori, molto utile per spintonare un'avversario su un fascio laser di nostra proprietà, in modo tale da disintegrarlo. Esistono ben altre 4 classi: "Etereo" che permette l'invulnerabilità temporanea, il "Killer" che può utilizzare un teletrasporto distruttivo, la "Scossa" che stordice per poco tempo un avversario e infine il "Ladro" che può rubare i fasci laser avversari. Imparare ad usarli tutti è più semplice di quello che sembra, la vera difficoltà è saperli adattare alle situazioni, per questo è richiesta molta preparazione prima di ogni partita, visto che durante non sarà possibile cambiare la propria classe, a meno che non perdiamo il round di gioco. Ognuna di queste dotazioni ha, di conseguenza, un'abilità da poter usare, essa si recupera col tempo e fino a quando il nostro indicatore sotto al personaggio non è pieno, non sarà possibile fare nulla, se non correre evitando laser e nemici.  Le partite sono alla meglio dei tre round, ogni round è diviso anche esso al meglio dei tre, a seconda della abilità, quindi, le partite possono durare molto poco, fino ad un massimo di 10 minuti, un tempo assolutamente coerente con le meccaniche di gioco.

Il map control è quindi essenziale per aggiudicarsi la vittoria.

Come in tutti i videogiochi di questo tipo, imparare le classi non è l'unica cosa importante; prima abbiamo citato il map control, vale a dire saper gestire i fasci di laser che vengono riprodotti, per farlo è anche opportuno sapersi muovere bene e anche se l'arena è molto piccola, in realtà non ha muri, ogni confine è infatti superabile, permettendovi di giungere al lato opposto dell'arena, questa è una tecnica chiamata "salto laterale" e bisogna prenderci un po' la mano per imparare ad usarla adeguatamente. Un'altra cosa di estrema importanza è recuperare i power up che ogni tanto appariranno nell'arena, essi potrebbero velocizzare i laser, cambiarli tutti di colore o rendervi invulnerabili per un tempo limitato. La sua intuitività e il suo saper essere così frenetico e dinamico, rende Laser League un prodotto assai divertente e senza particolari tecnicismi o fronzoli di sorta. Le partite fino al 3vs3 riescono a essere assolutamente comprese, tuttavia negli scontri 4vs4 si nota una certa confusione nell'azione di gioco dovuta ad una grandissima quantità di laser e giocatori su schermo.

3

Un vero peccato la mancanza di una carriera in giocatore singolo, ci saremmo aspettare una cosa molto simile a quanto visto in Rocket League, invece il single player si riduce a partite in locale contro la I.A. senza un particolare scopo o obiettivo da raggiungere. Si può dire che che la parte single player regge da grosso tutorial per la componente online.

Estetica a tutti gli effetti

Cosa non può mai assolutamente mancare in titoli di questo genere? La personalizzazione ovviamente! Roll7 non si è dimenticata di questa parte e il gioco offre un'ampissima gamma di oggetti, emoji, ritratti e tipi di laser di ogni tipo e per tutti i gusti. Per sbloccarli sarà ovviamente necessario salire di livello e siamo sicuri che per completare al 100% il proprio "guardaroba" digitale ci vorrà vorrà veramente tantissimo tempo di gioco, il lato positivo è che non sono presenti microtransazione di sorta, quindi spetterà solo voi e alla vostra fatica riuscire a sbloccare le centinaia di parti estetiche presenti nel titolo.

5

Parlando invece di un'altra estetica, vale a dire la parte tecnica e grafica del gioco, sicuramente non ci troviamo davanti ad un prodotto di serie A, sebbene è comunque godibile nella sua semplicità. Diciamo che, considerando la potenza delle console, si poteva fare qualcosina di meglio lato grafica, magari riducendo un aliasing un po' marcato durante le fasi giocate. Bisogna comunque sottolineare che il gioco è ancorato ai 60fps, senza neanche il più piccolo carlo.

Verdetto

Laser League di Roll7 è un videogioco sportivo davvero divertente e ci piace dirlo con la massima spontaneità possibile. Semplice,. frenetico, intuitivo, adatto a tutti, ma allo stesso modo con del potenziale tale, da poter divenire un'esperienza orientata agli eSport competitivi, quasi alla parti del più famoso Rocket League. Il lavoro sullo sviluppo delle classi e sul sapersi coordinare con la propria squadra, lo rendono un prodotto ben curato, contenutisticamente pieno di personalizzazioni e potenzialmente da dipendenza online. Certo, non nascondiamo che una carriera, anche solo accennata, una leggera cura in più nel comparto grafico e una gestione migliore per le partite 4vs4 non avrebbero guastato. Tuttavia parliamo di un videogioco venduto ad un prezzo davvero irrisorio – 14.99 euro – e -ripetiamo- con delle potenzialità davvero importanti e che siamo sicuri, saprà dire la sua in questo mercato così affollato.