PlayStation 4

Recensione Road Rage, i centauri sono tornati sulle strade

Road Rage

 

Road Rage è un titolo di corse dedicato alle moto, dove i centauri riescono anche a darsele di santa ragione con mazze, sciabole e armi di ogni genere per il dominio delle strade.

566827 ps4 b

Road Rage è uno di quei titoli di corse fatti apposta per chi non ama l'aspetto simulativo, ma vuole una gara grintosa, tipicamente arcade e fuori da ogni regola. Il titolo sviluppato da Team6 Game Studios e pubblicato da Maximum Games vuole offrire un mondo delle due ruote che già abbiamo visto nel passato.

Quella di Road Rage non è un'idea troppo originale e probabilmente siamo stati attratti da questo gioco proprio ricordando i fasti degli anni '90.

roadragetrailer22sept2016233 01

Infatti, è praticamente impossibile mancare il paragone con il ben più famoso Road Rash di Electronic Arts apparso su Sega Mega Drive, con diversi seguiti che l'hanno visto approdare anche su Nintendo 64 e PlayStation con una grafica 3D che faceva gridare al miracolo e un format che era praticamente sempre lo stesso: le corse clandestine per motociclisti senza scrupoli e dove non arrivava la potenza delle due ruote si primeggiava con la brutalità delle armi, picchiando e ferendo selvaggiamente l'avversario che provava a superarci.

Road Rage 20171119142513

Nonostante si tratti di una IP completamente diversa, questo Road Rage sembra voler essere a tutti costi una sorta di erede spirituale del brand di Electronic Arts, offrendo le stesse gare a base di moto e armi e, come avrete notato, il nome stesso sembra voler omaggiare il titolo della casa statunitense.

La storia di Road Rage è ambientata nella città di Ashen, un posto rovinato dal troppo libertinismo che ha lasciato cadere in rovina ogni quartiere. In sella alla nostra moto, dovremo prima guadagnare il rispetto tra le strade, per poter infine avvicinare e sconfiggere il boss Maas Bello e riportare la pace ad Ashen. Nulla di originale, ma è un discreto incipit per poter gareggiare e menare i teppisti che incroceremo per le strade.

I ragazzi di Team6 hanno cercato d'integrare le corse di Road Rage con una struttura open world che nelle prime battute ricorda un po' quella di GTA, basti vedere lo stile della mappa sul radar in basso a destra oppure richiamandola col touchpad del DualShock.

La mappa si suddivide in 7 distretti, che sarebbero tutti praticamente accessibili, se non occorresse "l'autorizzazione" dei sottoposti del boss; se provate ad accedere nei distretti senza alcuna approvazione sarà addirittura la polizia a fermarvi con posti di blocco e perfino con degli autoblindo (che però non si vedono mai in movimento, rimanendo fermi a bordo strada).

Road Rage 20171126121721

La storia è raccontata attraverso dei messaggi di testo che riceverete sul vostro telefono, senza alcuna scena di intermezzo, un sistema che ricorda tantissimo i primissimi capitoli di GTA su PlayStation, ma che oggi risultano un tantino insufficienti per farvi immergere nell'intreccio narrativo di Road Rage, o almeno non con lo stile piatto che abbiamo incontrato.

La guida delle moto è puramente arcade, per nulla simulativa, prestandosi alla tipologia di gioco, con R2 per l'acceleratore, L2 freno, X per le frenate nelle curve a gomito e il tasto triangolo per attivare il NOS. Nonostante il grado di difficoltà enunciato all'inizio di ogni missione, il gioco si rivela davvero molto semplice anche nelle gare che presentano il grado di difficoltà massimo.

Road Rage 20171121141110

Le corse offrono diversi generi di sfida: la classica corsa contro il tempo con i punti di controllo, l'esecuzione di alcune acrobazie con salti e impennate, l'uccisione di un certo numero di avversari o pedoni e per finire la gara dove è importante arrivare primi a ogni costo e con ogni mezzo… anche eliminando gli avversari con mazze, vanghe, spade, piedi di porco, seghe elettriche e perfino un fucile.

Ogni missione completata vi farà guadagnare dei crediti spendibili presso il Club dei Centauri, un negozio dove potrete comprare trenta diversi tipi di arma, cambiare e potenziare moto tra 12 modelli diversi (necessario per accedere a tutte le missioni) e infine poter cambiare anche pilota con una scelta di 18 avatar.

Road Rage 20171126121954

Siamo tornati a Silent Hill?

Nebbia, palazzi che compaiono dal nulla e altre cosucce che potrebbero addirittura ricordarci l'orrore di Silent Hill. Solo che stavolta l'orrore non risiede nelle mostruose creature di Konami, ma nell'implementazione dell'Unreal Engine 4.

Il gioco purtroppo sembra non beneficiare in pieno del motore grafico utilizzato, con alcune sbavature che spesso rovinano l'esperienza. Infatti, quando proverete a urtare a tutta velocità i pali a bordo strada, questi saranno letteralmente attraversati senza provocare alcuna collisione, la stessa cosa accade anche con alcuni palazzi che riuscirete a superare alla stregua di un fantasma, rilevando un serio problema nella gestione delle collisioni. Urtando i pedoni, questi a volte voleranno (!), altre volte rimarranno illesi e in altre ancora li vedrete cadere a terra come sacchi di patate.

Road Rage 20171121141128

Questi sarebbero elementi che, per assurdo, potrebbero far gioire gli amanti delle corse sfrenate arcade, ma l'altra faccia della medaglia ci si rivolta contro quando non capirete chi o cosa vi ha fatto capitolare rovinosamente a terra. Questo accade quando meno ve lo aspettate, oppure quando proverete a percorrere alcuni parchi: in alcune aree verdi, senza alcun motivo, la vostra moto esploderà.

Ma non finisce qui, perché anche quando vi troverete ad attaccare i vostri avversari con mazze e picconi il sistema di collisioni continuerà a fare acqua da tutte le parti non facendovi capire come avete fatto ad atterrare il nemico.

Road Rage 20171119142238
La storia scorre attraverso i messaggi di testo del vostro smartphone

Prima di fare questa recensione, abbiamo atteso e provato su PS4 con pazienza la patch del gioco 1.04, ma le cose non sono cambiate. Un vero peccato. Anche dopo aver sbloccato tutti i distretti e tutte le moto, purtroppo il livello di sfida rimane ancorato a quello iniziale, colpa anche di una forte ripetitività delle missioni pressoché tutte uguali.

Ci duole muovere ancora una critica sulla scelta cromatica di tutto Road Rage. Il grigiore della cittadina di Ashen mal si adatta con la natura adrenalinica del gioco, così come il resto della palette usata per le autovetture, gli elementi a bordo strada e perfino l'acqua e le aree verdi sembrano quasi esenti dal colore. Sarà anche una questione di gusti, ma siamo convinti che una scelta più vivace nei colori avrebbe reso meno noiosa la ripetitività della città di Ashen.

Nonostante i numerosi difetti elencati, Road Rage riesce anche divertire nelle prime ore di gioco grazie al format irriverente e sopra le righe. Ciò è la conferma che si tratta di un'occasione sprecata per realizzare un titolo divertente e irrinunciabile come il caro vecchio Road Rash che l'ha sicuramente ispirato.


Tom's Consiglia

Se siete amanti delle corse clandestine a quattro ruote Need for Speed Payback potrebbe piacervi. 

Need for Speed Payback - PC Need for Speed Payback - PC
Need for Speed Payback - PlayStation 4 Need for Speed Payback - PlayStation 4
Need for Speed Payback - Xbox One Need for Speed Payback - Xbox One