PlayStation

Recensione Sniper Elite 4

Sniper Elite 4

 

sniper elite 4 cover

Sniper Elite 4 è l'ultima fatica di Rebellion Developments ed è il quarto capitolo dell'omonima saga che vi mette nei panni di un infallibile tiratore scelto.

sniper elite 4   14

Questo sequel diretto di Sniper Elite 3 ne eredita tutte le caratteristiche anche a livello di gameplay: colpi di precisione da lunghissima distanza, crani spappolati ai raggi X, veicoli da far saltare in aria colpendo i punti deboli, uccisioni stealth e qualche sparatoria tradizionale quando le cose non vanno per il verso giusto, vale a dire quando i nemici scoprono la nostra posizione.

Il paradiso dei cecchini

Sniper Elite 4 non si pone come uno sparatutto tattico realistico ma come un gioco in terza persona che vi permette di mettere a ferro e fuoco i campi di battaglia e di sterminare centinaia di nazisti come una perfetta macchina da guerra. L'idea degli sviluppatori era di creare un vero e proprio paradiso dei cecchini e siamo felici di poter dire che l'obbiettivo è stato raggiunto.

sniper elite 4   25

Le mappe sono vaste, godono di una discreta verticalità, sono ispirate anche a livello artistico e incentivano l'esplorazione. Una delle cose più belle di Sniper Elite 4 è passeggiare in una mappa sconosciuta per scoprire i punti di vantaggio, come una torre diroccata, un'altura o i piani più alti di un edificio. Da qui si può cominciare a pianificare il modo migliore per affrontare le insidie delle missioni (con tanto di obbiettivi principali e secondari) e cominciare a sterminare nazisti.

Il modus operandi è ciclico: si usa il binocolo per osservare i dintorni e segnare la posizione di nemici e oggetti d'interesse, come taniche di benzina e depositi di munizioni da far saltare in aria o elementi ambientali che possono essere usati per uccidere i nemici, come una gru con un carico sospeso.

Il passo successivo richiede d'imbracciare il fucile e cominciare a fare piazza pulita. Con un tasto si trattiene il fiato per migliorare la mira e con l'altro si spara. Semplice, lineare e divertente.

sniper elite 4   23

Ovviamente l'intelligenza artificiale cercherà di metterci i bastoni tra le ruote, purtroppo senza riuscirci del tutto. I soldati nemici sono abbastanza stupidi e anche quando scoprono i cadaveri dei loro compagni si limitano a indagare nei dintorni, senza dare mai troppo fastidio.

Questo dettaglio si presta alla realizzazione di vere e proprie carneficine; basta trovare un nascondiglio, uccidere il primo nemico, aspettare l'arrivo dei rinforzi e cominciare un vero e proprio massacro, un soldato dopo l'altro.

sniper elite 4   19

Il rumoroso fucile da cecchino può tuttavia tradire la vostra posizione e in questo caso toccherà trovare un nuovo nascondiglio, ma anche questo non è un problema così grosso. Basta anche un semplice cespuglio per celare la propria presenza ai nemici, che di sicuro non brillano per acume. Il fulcro del gioco è avere un po' di pazienza; prima o poi i soldati torneranno ai loro incarichi e si potrà continuare con il massacro.

La varietà è il sale della vita

Oltre all'immancabile fucile da cecchino il buon Karl può contare su un arsenale di tutto rispetto. Pistole, fucili d'assalto, granate e mine: sta a voi scegliere l'approccio desiderato per proseguire con la missione.

Nulla vi vieta d'imbracciare il fucile e radere al suolo un intero villaggio, o disseminare un edificio di trappole per poi attirare l'attenzione dei soldati provocando rumori con il lancio di un sasso.

Si possono sabotare macchinari per farli esplodere o per trasformarli in comodi "generatori di rumore" in grado di coprire gli spari del fucile. Oppure si possono sfruttare gli elementi ambientali citati qualche paragrafo fa o ancora uccidere tutti con combattimenti corpo a corpo, usando il fidato coltello.

sniper elite 4   20

A seconda dell'approccio desiderato si può diluire la longevità: chi predilige le dinamiche stealth impiegherà una ventina di ore per portare a termine l'avventura, mentre i giocatori più sbrigativi potranno impiegarci anche una quindicina di ore.

Ad aumentare il fattore di "rigiocabilità" ci pensano una serie di sfide insite nei livelli che richiedono di adottare tattiche precise, come uccidere tutti con il fucile da cecchino, non subire danni, ecc.

A corredare il pacchetto ci pensa un sistema di punti esperienza che permette di migliorare le proprie abilità e il proprio arsenale, una pletora di oggetti da raccogliere in grado di fornire ulteriore profondità al background narrativo e le consuete modalità online, che tuttavia abbiamo potuto testare solo durante la nostra anteprima, visto che in fase di recensione i server erano deserti.

A che serve una storia quando si possono sterminare nazisti?

Sniper Elite 4 ha anche una storia, per chi volesse dare un senso alla carneficina (come se uccidere nazisti non fosse un pretesto valido di suo).

Italia, 1943. Siamo nel bel mezzo della Seconda Guerra Mondiale quando Karl Fairburne, agente dei servizi segreti statunitensi, è incaricato di assistere la Resistenza italiana nella battaglia contro i fascisti e i nazisti.

sniper elite 4   26

Questo è l'intreccio – non molto originale – alla base della trama di Sniper Elite 4, che pur ambientandosi in un conflitto bellico realmente accaduto si prende libertà narrative lontane dalla realtà.

Questa scelta si riflette anche sui nomi dell'ambientazioni; la sensazione è che li abbia decisi uno straniero convinto che suonassero bene in italiano. Come risultato alcuni sono passabili, altri sono talmente poco verosimili da far sorridere, ma si tratta di un dettaglio poco rilevante ai fini del giudizio del gioco. Facciamoci una mezza risata e passiamo oltre.

Pur senza brillare di originalità la trama scorre senza intoppi, anche se probabilmente sarebbe stato meglio avere qualche colpo di scena in più. A colpire invece è l'ambientazione italiana, che al di là dei nomi un po' storpiati, si rivela convincente e azzeccata. I livelli sono piacevoli da esplorare, vasti, ben caratterizzati e ricchi di segreti.

Rischio, questo sconosciuto

Finora abbiamo speso solamente parole di elogio per Sniper Elite 4, se non fosse per l'intelligenza artificiale in grado di abbassare notevolmente il livello di sfida e la questione dei nomi "simpatici". Siamo di fronte dunque a un titolo imperdibile? Non proprio.

Il problema principale è la ripetitività del gameplay. Nonostante gli obbiettivi siano diversi e alcune missioni siano in grado di offrire qualche gradita divagazione, il modus operandi è quasi sempre lo stesso: nascondiglio, binocolo, fucile, cambio nascondiglio, repeat.

sniper elite 4   22

Come abbiamo già spiegato, basta avere un po' di pazienza per portare a termine anche le sfide apparentemente più ardue (spoiler: non ce ne sono). Se aumentare il livello di difficoltà può essere una soluzione per avere qualche brivido in più, per la ripetitività del gameplay non si può fare nulla.

Anche a livello grafico e sonoro non c'è nulla in grado di far gridare al miracolo. Non è difficile assistere a fastidiose compenetrazioni, i modelli poligonali non brillano per qualità e il doppiaggio italiano sembra derivato da un film d'azione di serie b, con scambi di battute talmente stereotipati da far venire i brividi (non in senso buono).

Se la cavano decisamente meglio i convincenti suoni delle armi e le ambientazioni, già elogiate in precedenza per varietà e godibilità: anche a livello grafico non ci si può lamentare, sotto questo punto di vista. Per quanto riguarda le celebri X-Ray Cam che mostrano le ossa dei nemici in frantumi dopo le uccisioni possiamo dire che sono divertenti, ma dopo la trentesima volta vi verrà voglia di disattivarle dal menu delle opzioni.

sniper elite 4   21

Da segnalare inoltre qualche problema con l'interfaccia, soprattutto quando si tratta di esaminare i cadaveri dei nemici vicini per dare un'occhiata alle loro armi. Sulla carta l'idea funziona, basta mirare un fucile per terra per scoprire immediatamente se è meglio dell'arma usata dal protagonista.

Il problema è che spesso è difficile "inquadrare" ciò che si vuole e per risolvere la situazione bisogna fare avanti e indietro cercando di posizionarsi nel modo giusto per dare un'occhiata agli oggetti sparsi per terra. Se la cosa risulta frustrante quando c'è un singolo fucile per terra, provate a immaginare quando ci sono una pletora di corpi e oggetti sparsi per il campo di battaglia.

Conclusioni

Vi piace l'idea di uccidere pazientemente centinaia di nazisti (il conto finale del mio gameplay si aggira oltre i 500 soldati)? Non indugiate oltre: Sniper Elite 4 è in grado di darvi notevoli soddisfazioni. Se tuttavia la vostra speranza era di vedere qualche novità rispetto al precedente capitolo della saga resterete delusi.

Sniper Elite 4 non corre rischi e propone la solita formula collaudata. Purtroppo la concorrenza è agguerrita e oggigiorno nessuna saga può permettersi di dormire sugli allori, soprattutto se stiamo parlando di un prodotto tutto sommato di nicchia come Sniper Elite.

sniper elite 4   11

Aggiungete un'intelligenza artificiale deficitaria, un comparto tecnico lontano dall'essere entusiasmante, un doppiaggio discutibile e soprattutto un gameplay ripetitivo e capirete anche voi i limiti della produzione targata Rebellion Developments.

Apprezziamo lo sforzo degli sviluppatori di voler creare qualcosa di diverso dagli altri sparatutto disponibili sul mercato, ma non neghiamo che ci sarebbe piaciuta qualche novità in più rispetto a Sniper Elite 3. Sarà per Sniper Elite 5?