Nintendo Switch

Recensione Spelunker Party, feste nell’entroterra!

Spelunker Party!

 

Spelunker Party rappresenta la ricomparsa degli speleologi dopo una lunga attesa durata trent'anni. Questo videogioco vi permette di esplorare l'entroterra attraverso scenari platform complicati e divertenti.

Spelunker box


Spelunker è un franchise che ha raccolto un modesto successo nei primi anni '80 e consentiva a tutti gli appassionati dell'epoca di entrare in labirinti sotterranei con meccaniche di gioco intriganti. Dopo una lunga attesa di trent'anni – per la precisione 34 – siamo tornati su Spelunker Party! in compagnia di Nintendo Switch

Spelunkette inizia la sua avventura…

La storia di Spelunker inizia con un evento inaspettato, la giovane Spelunkette – una speleologa e protagonista al femminile del gioco – è spinta dal desiderio di conoscere tutti i misteri che si celano in una speciale grotta. Armata di piccone e dai suoi desideri, inizia questa avventura nel sottosuolo con i suoi amici. 

owd5smhl9b9373cvf3ju

La grotta è suddivisa in tantissimi livelli – per la precisione un centinaio – e ciascuno di esso è diviso a sua volta da stage variabili – in alcune location ci sono 3 parti, in altre 4 per esempio. Una particolarità di questa produzione è la profondità della storia principale, infatti ci sono livelli che spiegano alcuni avvenimenti e altri che introducono un particolare nemico o trappola.

Il level design segue sulla falsariga quello del predecessore uscito più di trent'anni fa infatti, durante la nostra prova, abbiamo apprezzato questo particolare. Le ambientazioni caratteristiche sono contraddistinte degli stessi elementi architettonici della vecchia versione, con qualche miglioria sotto il profilo grafico. 

Per quanto riguarda il gameplay, siamo totalmente favorevoli a considerare questo aspetto come uno dei pregi di Spelunker. Le prime ore di gioco possono recare nervosismo e frustrazione ai giocatori, ma una volta presa la necessaria confidenza con i comandi di gioco, i cunicoli diventano più facili da superare – con le dovute precauzioni, naturalmente.

aul6jjwap8vgjosukj19

Il sistema di gioco è reso così difficile dalla fragilità del personaggio principale, basti pensare che un salto leggermente più lungo rispetto agli standard potrebbe portarlo morte. La situazione si complica per il fatto che ciascun livello dona agli utenti cinque possibilità per concludere tutti gli stage al suo interno. 

Durante il cammino, inoltre, è possibile incontrare le creature iconiche del franchise – come pipistrelli, fantasmi, serpenti e ragni. Per abbatterli bisogna usare strategicamente alcuni strumenti come bombe e segnalatori. I giocatori avranno a disposizione pochi congegni e in alcune situazioni è doveroso oltrepassare gli ostacoli senza l'utilizzo di queste particolari armi. Per i fantasmi, invece, ci pensa uno strano aggeggio che riesce a dissolverli – premendo il tasto Y della console. 

Come se non bastasse, la piccola protagonista possiede una vita limitata che è segnalata da un indicatore posto in alto della schermata. Una volta scaricato questo indicatore sopraggiunge la morte. Se la barra inizia a scarseggiare è indispensabile raggiungere degli speciali checkpoint – contrassegnati da una sorta di piedistallo luminoso – che ricarica la salute e salva i progressi fatti. 

p06t4wh2iygq3sqwviho

Il sistema di gioco pone alcune difficoltà a tutti gli appassionati e per concludere efficacemente un livello è opportuno tenere presente l'indicatore della vita e sfruttare strategicamente il materiale in possesso. Tuttavia con l'avanzare dei livelli, non è facile trovarne alcuni ripetitivi e monotoni.

Modalità cooperativa e sistema di progressione

La modalità cooperativa di Spelunker Party! si sposa perfettamente con le caratteristiche della console, infatti sarà possibile competere con i propri amici – attraverso i Joy-Con – oppure con altri giocatori provenienti da tutto il mondo. Nell'ultimo caso, purtroppo, non abbiamo avuto modo di testarlo perché non c'erano partite. 

Il comparto multigiocatore permette di ottenere tutti gli oggetti collezionabili che si possono trovare in ciascun cunicolo della grotta. In particolari stage, infatti, è obbligatorio giocare in cooperativa per raccogliere le Pietre Litho speciali. Quest'ultime consentono di ottenere nuovo equipaggiamento comune e raro. 

qjvi1bnrwcvnmfb6fwet

Il sistema di progressione, invece, è legato ai risultati di ciascun livello in termini di punteggio che consentirà di ottenere alcune stelle. La protagonista, gli equipaggiamenti e ciascun animale speciale progrediranno di livello attraverso le stelle. I primi livelli non hanno un tasso di difficoltà alto per ottenere tanti punti, mentre gli ultimi saranno davvero complessi. 

Il comparto grafico di Spelunker Party! non è particolarmente condito da scenari ed effetti visivi suggestivi. Il personaggio principale e secondario sono realizzati attraverso uno stile minimalista che non dà spazio a particolari elogi. Lo stesso discorso vale per la colonna sonora, infatti ci sono alcune musichette che si susseguono durante il cammino della piccola eroina. 

Il comparto tecnico, infine, svolge il suo ruolo dignitosamente e siamo rimasti soddisfatti. Le prestazioni di Nintendo Switch sono lineari sia in modalità portatile che in quella dock. 

Verdetto

Spelunker Party! – come anticipato nei primi paragrafi di questa recensione – svolge il suo compitino senza eccellere in nessuna materia. Il gameplay promette un'esperienza divertente e impegnativa. Tuttavia bisogna fare i conti con alcune defezioni del comparto grafico e sonoro che possono far storcere il naso ai veri appassionati della serie. 


Tom's Consiglia

Siete alla ricerca della console sviluppata da Nintendo? Se sì, correte ad acquistare Nintendo Switch a un prezzo speciale.

Nintendo Switch - Blu/Rosso Nintendo Switch - Blu/Rosso
Nintendo Switch - Joy-Con Neri Nintendo Switch - Joy-Con Neri