Giochi PC

Recensione The Long Journey Home

Pagina 1: Recensione The Long Journey Home

The Long Journey Home

 

The Long Journey Home è la nuova avventura che catapulta tutti gli appassionati in un lungo viaggio nello spazio alla ricerca della via di casa.

TLJH NewLogoCleaned cropped


The Long Journey Home è un Indie realizzato dagli sviluppatori di Daedalic Studio. Si tratta di un simulatore di viaggi interplanetari che permette a tutti gli utenti di esplorare un universo infinito e creato proceduralmente.

Vi presentiamo la nostra recensione rassicurandovi che abbiamo testato tutti gli aspetti della lunga vacanza nello spazio. La macchina su cui è stato riprodotto il suddetto gioco comprende un processore Intel Core i5 6600K, una scheda video XFX RX 480 e 8 GB di RAM. 

Una storia casuale e procedurale…

La storia della produzione di Daedalic ha inizio con una semplicissima missione: recuperare qualche materiale sul Pianeta Marte e compiere il primo salto interspaziale del genere umano. Quest'ultima manovra si è rivelata fatale per l'equipaggio, che si ritrova intrappolato dall'altra parte dell'universo con pochissime provviste e con l'iperguida guasto. I poveri sciagurati hanno come nuovo obiettivo quello di ritornare sulla Terra, e per arrivarci devono attraversare nuovamente l'infinito. 

The Long Journey Home  (3)

Prima di conoscere il tragico incidente, questa produzione consente di scegliere i componenti della squadra, la nave e il lander – per intenderci, quel velivolo che permette di attraccare su un pianeta. The Long Journey Home non contiene una modalità creativa, infatti propone degli elementi standard ma ugualmente ben studiati. 

La prima scelta ricade appunto sui componenti dell'equipaggio, ciascuno con abilità particolari che possono donare un vantaggio durante il viaggio. La decisione è molto difficile poiché è necessario capire se le skill – combinate con quelle degli altri tre specialisti – possano davvero facilitare il raggiungimento dell'obiettivo. Saper programmare si rivela un elemento imprescindibile. 

Anche nave e lander – come i personaggi – godono di statistiche uniche. La scelta, rispetto a quella precedente, bisogna farla secondo le proprie preferenze. 

The Long Journey Home  (11)

Dopo il cenno sulla modalità preliminare, è doveroso parlarvi della storia dopo la sciagura: sappiate che è creata proceduralmente come tutto l'universo. Gli elementi in comune con tutte le possibili varianti della storia sono le alleanze, le razze aliene e la componente roguelike che dona imprevedibilità totale. 

Il giocatore sarà quindi catapultato in una serie di eventi casuali e dovrà necessariamente prendere continue decisioni sul da farsi come raccogliere oggetti utili per l'astronave o parlare con altre creature aliene. The Long Journey riesce a compiere il suo dovere, ma tutti questi elementi – a lungo andare – si rivelano molto ripetitivi

Durante la nostra prova abbiamo riscontrato una serie di attività costantemente ripetitive: riparazione, raccolta, evento e salto nell'iperspazio. Siamo chiari, non sono cicliche ma non riescono a donare quella sensazione di "libertà" che hanno promesso gli sviluppatori. 

Nonostante questo difetto, non vogliamo pienamente bocciare questo videogioco poiché è riuscito a ottenere un risultato più convincente rispetto ad altre produzioni milionarie come No Man's Sky. Le attività secondarie sono molto più complesse e congegnate se paragonate, appunto, al titolo di Hello Games.


Tom's Consiglia

The Long Journey Home, l'universo progettato proceduralmente dai ragazzi di Daedalic Studios, è disponibile anche nel noto GreenManGaming.

The Long Journey Home - PC The Long Journey Home - PC