Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Recensione Wild West Online, MMO fuorilegge

Wild West Online Sviluppatore: DJ2 Entertainment Editore: WWO Partners Ltd Data di uscita: 10/05/2018 Provato su: PC Disponibile su: pc acquista Wild West Online è un "MMO" disponibile nella sua "versione finale" su Steam che ci porta nel "selvaggio" west. O almeno così dovrebbe essere, peccato che a essere fuorilegge è l'intero "gioco". Sarcasmo a parte, siamo rimasti fortemente delusi […]

Wild West Online

MXGP Pro PS4 Amazon
Sviluppatore: DJ2 Entertainment
Editore: WWO Partners Ltd
Data di uscita: 10/05/2018
Provato su: PC
Disponibile su: pc

acquista

Wild West Online è un "MMO" disponibile nella sua "versione finale" su Steam che ci porta nel "selvaggio" west. O almeno così dovrebbe essere, peccato che a essere fuorilegge è l'intero "gioco". Sarcasmo a parte, siamo rimasti fortemente delusi e insoddisfatti da questo titolo.

A voler pensare male, gli sviluppatori hanno cavalcato l'ondata di hype per il vecchio west generata dal ben più atteso Red Dead Redemption 2 e invogliare così all'acquisto della propria creazione. Innanzitutto di MMO ha ben poco da offrire e, pur chiudendo un occhio sulla scarsità di giocatori, ben presto noterete la profonda monotonia che regola questo gioco.

Fin dalla creazione del personaggio si nota come le opzioni siano ridotte al minimo: qualche viso predefinito, alcuni tagli di capelli e siamo pronti a diventare l'ennesimo clone online. Avviata la partita siamo subito abbandonati a noi stessi: non c'è nessuna spiegazione o missione introduttiva da completare. Questo perché Wild West Online offre solo contenuti PvP e nulla per chi invece preferisce il PvE. Quindi non si fa altro che spostarsi per il ristretto mondo di gioco partecipando ad attività prive di qualsivoglia originalità.

20180511110955 1

20180702121709 1

20180702122201 1

Per fare un paragone, l'espansione Summerset di The Elder Scrolls Online, pur con i suoi difetti e mancanze, può tenere impegnati i giocatori per centinaia di ore, ricompensandoli per l'impegno. In Wild West Online le ricompense vanno invece al giocatore più forte che ha speso più tempo online (o direttamente soldi) e ha le armi e l'equipaggiamento migliori. È difficile completare un'attività se si è facilmente uccisi, ma ciò non sarebbe un problema se ci fosse la possibilità, anche per il giocatore neofita, di migliorare il proprio alter ego senza lanciarsi subito nel PvP. In ogni caso, dubitiamo altamente che ci giocherete mai abbastanza per raggiungere i livelli più alti e sbloccare così i veri potenziamenti. Fino al livello 10 potete infatti usare solamente il revolver e dover prendere e portare il solito oggetto da un punto A un punto B senza avere la necessaria potenza di fuoco è davvero frustrante.

Tutto è ulteriormente vanificato da un formula pay-to-win esageratamente invadente che pare una presa in giro considerando che il gioco è venduto alla "modica" cifra di 29,99 euro – spendeteli per un paio di cuffie, un nuovo controller o qualsiasi altra cosa vogliate. L'alternativa a non spendere soldi veri è grindare fino alla noia. Non esistono persone o animali mossi dal computer, ovvero i più classici mob sempre presenti negli MMO. L'ambientazione è quindi totalmente vuota, anche perché nei server si trovano ormai pochissimi altri giocatori. Ma ammettiamo di riuscire ad avere un gruppo di persone con cui giocare e che ci siano avversari di affrontare, ancora una volta il risultato è imbarazzante. Le sparatorie unite al lag sono ridicole con una balistica dei proiettili ridotta all'osso. A piedi o a cavallo basta mirare al corpo del nemico senza preoccuparsi della traiettoria.

20180511133531 1
Basta questa immagine per squalificare Wild West Online. Non si tratta di microtransazioni innocue ma di veri aiuti a pagamento in grado di sbilanciare totalmente il gioco – anch'esso a pagamento.

A concludere il tutto ci pensa una grafica antiquata e animazioni poco credibili. Il cavallo va ovunque, il protagonista è legnoso, i modelli trimensionali soffrono di un forte aliasing e sono ripetuti continuamente, le texture appaiono scialbe e l'illuminazione non ha senso, mostrando strani cerchi luminosi in mezzo al nulla – magari fossero UFO ma è solo pressapocchismo nella programmazione. Comunque, rimane l'aspetto migliore di tutta la produzione. Non è affatto da buttar via ma a cosa serve una grafica quantomeno decente se tutto il resto non lo è?

Wild West OnlinePC

PRO– Potete regalarlo a chi vi sta antipatico.
CONTRO– È solo una trappola per il vostro portafoglio.
– Niente PvE.
– Il gameplay si riduce a sparare al malcapitato di basso livello.
– Server deserti.
– Grafica povera.
VERDETTOWild West Online ha almeno tre parole sbagliate nel nome: non c'è nulla di selvaggio, di Far West ha solo lo stesso modello di salon ripetuto in ogni cittadina e l'online è composto solo da qualche giocatore che ha acquistato il gioco ingannato dal marketing. Quindi, statene alla larga e spendete 29,99 euro per qualsiasi altra cosa.
3,0

Tom's Consiglia

Volete il vero Vecchio West? Allora prenotate Red Dead Redemption 2 e andate sul sicuro.