Giochi PC

Resident Evil 3 Remake: ecco perché Jill Valentine ha un aspetto diverso

Resident Evil 3 Remake, al pari del precedente capitolo arrivato lo scorso anno, si propone non come una pedissequa copia della versione originale, ma più che altro come una versione reimmaginata del gioco arrivato su PlayStation nel 1999. Non solo ci sono cambiamenti nel gameplay e nella grafica, ma vari elementi hanno subito un re-design. Lo abbiamo visto con Leon e Claire, ma è ancora più sensibile con Jill Valentine, protagonista del terzo capitolo.

Perché si è deciso di cambiarla così tanto? La risposta arriva dal producer del gioco, Peter Fabiano, che ha recentemente parlato con Edge. Nel numero 343, Fabiano spiega che nell’originale l’obbiettivo era farla risaltare, ma “con questo gioco tutto è fotorealistico, stiamo creando un’atmosfera più credibile. Vogliamo che Jill sia adatta a tale contesto ma che, al tempo stesso, sia fedele alla sua personalità ed essenza originale. Per questo abbiamo ideato questa nuova Jill.”

Resident Evil 3 Remake Capcom

Resident Evil 3 Remake ci permetterà di rivivere le avventure single player di Jill Valentine: ci sarà una singola campagna (a differenza delle due del secondo capitolo) e non si potrà influenzare la storia. Avremo modo di giocare nei panni anche di altri personaggi, come Carlos. Inoltre, il gioco include anche la modalità online indipendente Resident Evil Resistance.

Resident Evil Resistance è un gioco multigiocatore asimmetrico nel quale un team di quattro sopravvissuti deve fuggire da un labirinto mentre un mastermind, interpretato da un quinto giocatore, cerca di bloccarli piazzando trappole, zombie o entrando in campo con una creatura speciale per affrontare direttamente gli avversari.

Resident Evil 3 Remake sarà disponibile dal 3 aprile 2020 su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Diteci, quanto attendete il nuovo gioco di Capcom?

Se ancora non lo avete fatto, potete prenotare la vostra copia di Resident Evil 3 Remake su Amazon.