PlayStation

Resident Evil Village: Sony avrebbe chiesto clausola anti Game Pass? [AGGIORNATA]

Manca ormai sempre meno al lancio di Resident Evil Village, il nuovo capitolo della gloriosa saga horror targata Capcom. Proprio questo weekend abbiamo potuto testarlo con mano con una demo dalla durata di mezz’ora che ci ha fatto assaporare un po’ di sano gameplay buttandoci letteralmente in mezzo alla mischia. In attesa della seconda prova, incentrata principalmente all’interno del castello di Lady Dimitrescu, ecco che dal web arrivano notizie incredibili che vedrebbero protagonista Sony.

Resident Evil 8 Showcase Gennaio

Secondo alcuni documenti circolati in rete infatti, Sony starebbe avendo qualche problema con Xbox Game Pass e la sua continua evoluzione. L’offerta di Microsoft rappresenta una proposta incredibilmente vantaggiosa per gli abbonati, attraverso un servizio impeccabile ad un prezzo relativamente basso avremo a disposizione una quantità enorme di titoli a cui giocare senza vincoli contrattuali. Per questo motivo l’azienda nipponica avrebbe inserito una “clausola anti Game Pass” all’interno dei contratti che sta firmando con i più importanti compagnie del settore, tra cui Capcom con il suo Resident Evil Village.

Apparso recentemente in rete, il documento testimonierebbe il tutto. Ovviamente vi invitiamo a prendere il tutto con le dovute pinze, evitando di accusare inutilmente le maggiori aziende nel settore. Potrebbe trattarsi di una trovata per cattiva pubblicità nei confronti della società giapponese in quanto su internet ogni documento si può facilmente alterare. Dal presunto file si può leggere quanto segue.

“Durante l’accordo, il Publisher non autorizzerà, aiuterà o incoraggerà i partner ad inserire il gioco in un abbonamento concorrente a quelli PlayStation, inclusi, ma non limitati a, Google Stadia Pro, Xbox Live Project X Cloud o Game Pass.” Sony si sarebbe anche accordata nell’inserimento di Resident Evil Village su PlayStation Now prima che su Game Pass, una sorta di esclusività del prodotto per un determinato periodo. Non è quindi chiara la faccenda, vedremo se nelle prossime ore verranno pubblicati dettagli a riguardo.

Aggiornamento delle 13:50

Ad intervenire sulla questione è arrivato anche il noto insider Daniel Ahmad, il quale ha voluto provare a chiarire la situazione. Dal suo punto di vista gli appassionati avrebbero interpretato male quanto scritto sul documento trapelato in rete nelle scorse ore, dato che, come mostra l’insider, se si prende lo stesso documento ma destinato alla versione Xbox del gioco si possono trovare le stesse informazioni.

Nessuna versione next-gen di Resident Evil Village sarà migliore della propria controparte quindi, e se ci saranno differenze di sicuro si tratterà di qualcosa di molto difficile da percepire.

A questo indirizzo Amazon potete pre ordinare Resident Evil Village.