Giochi PC

RTX 3080 esaurite? Potete trovarne una in Skyrim

Un modder di Skyrim ha deciso di prendere in giro la crisi globale dei chip e l’impossibilità di trovare schede grafiche di ultima generazione a prezzi umani, piazzando una GPU Nvidia RTX 3080 in bella mostra nella città di Whiterun, uno dei principali insediamenti di gioco.

Skyrim ormai è un gioco che viene fatto funzionare su tutto, incluse GPU di ultima generazione. Ma può una scheda grafica del genere, come la Nvidia RTX 3080, funzionare dentro Skyrim? Non c’è bisogno di andare nella Russia sovietica per trovare queste inversioni come suggeriscono i meme, ma basta l’inventiva e la voglia di prendere in giro le disgrazie altrui del modder MobinWeekend. Potete trovare la mod in questione su Nexus Mods.

Finalmente i giocatori che non hanno le risorse economiche per procurarsi una RTX 3080 ai prezzi folli del mercato dominato da scalper e minatori di criptovalute possono mettere le mani su una GPU Nvidia di ultima generazione, sebbene sia un modello virtuale beatamente adagiato sul bordo di un pozzo di Whiterun. Ormai le schede grafiche RTX sono diventate oggetti di fantasia. Esistono davvero? Sono tangibili o sono leggende? Piazzarle all’interno di un’opera fantasy era solo il prossimo passo.

Sfortunatamente la scheda RTX 3080 piazzata dentro Skyrim non può fare nulla: può solo essere osservata dal proprio schermo, ma in fondo che differenza c’è tra questa mod e gli store digitali che state spulciando in questi mesi nell’attesa che compaia miracolosamente una RTX a prezzi umani? Allo stato attuale potete solo guardare simulacri virtuali delle tanto agognate RTX mentre il mondo dei videogiochi continua a pubblicare titoli che necessitano proprio di una bella potenza di calcolo per la resa grafica. Nvidia nel frattempo sta cercando di combattere la crisi provando a resuscitare la produzione delle vecchie RTX 2060, mentre la rivale AMD ha rilasciato dichiarazioni contro i criptominatori.

Acquista Skyrim Special Edition a un prezzo stracciato su Amazon cliccando qui.