Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Giochi PC

Rust, metà giocatori diventano donne e il Web s’infuria

Gli sviluppatori di Rust non sono nuovi a trovate curiose e come era stato fatto per l'etnia dei personaggi e perfino per le dimensioni delle loro parti intime, ora anche il sesso è deciso in maniera casuale in base all'ID di Steam dei giocatori.

Questa decisione come c'era da aspettarsi non è stata accolta a braccia aperte da tutti i giocatori. Infatti ci sono persone costrette a giocare per sempre nei panni di una donna o di un uomo pur non avendolo scelto personalmente.

Rust1

I motivi di tale decisione sarebbero direttamente correlati alla scelta di non lasciare ai giocatori la possibilità di modificare a piacere l'estetica dei propri personaggi. Utilizzando l'ID Steam come "seme" si ottiene quindi una popolazione equilibrata composta per metà da individui di sesso femminile e per metà da individui di sesso maschile.

Garry Newman, uno degli sviluppatori, ha spiegato che già prima dell'introduzione dei modelli femminili almeno metà dei giocatori di Rust era costretta a giocare con un personaggio del sesso opposto, e che quindi le cose ora non sarebbero "tecnicamente cambiate".

Atajrubah Characters

Nel frattempo sul forum di Steam sono già comparse le prime lamentele, sia da parte di giocatori che di giocatrici costretti a giocare con un personaggio nel quale non s'identificano.

Per coloro che non sopportano l'idea di non poter scegliere il sesso del proprio personaggio è già disponibile un fix che permette di sceglierlo a piacere, anche se non cambia quello che vedono gli altri giocatori.

Approvate questa politica da parte degli sviluppatori di Rust?