Giochi PC

Samsung Gear VR a nudo, lenti facili da sostituire

Vi siete mai chiesti quali segreti racchiude al suo interno il Samsung Gear VR, il celebre visore per la realtà virtuale prodotto dall'azienda sudcoreana? Ora potete scoprirlo senza smontare il dispositivo, visto che c'è chi l'ha fatto per voi.

Samsung Gear VR

I ringraziamenti vanno Frank He, studente di neuroscienze e appassionato di realtà virtuale, che ha documentato l'operazione di smontaggio con un articolo sul sito RoadToVR.

Per cominciare bisogna rimuovere sei viti e un sigillo nero che invalida la garanzia una volta tolto. Dopo aver rimosso il primo "strato" del visore si accede al telaio vero e proprio, con la connessione micro USB sulla sinistra, e alla motherboard principale.

Samsung Gear VR   07

Dopo aver scollegato tutti i cavi e tolto altre viti, si può accedere al secondo "strato" del visore e alle lenti. Una scoperta piacevole è che per rimuoverle non  è necessario smontare il Gear.

Come potete vedere nell'immagine qui sopra, sulla plastica bianca si trovano tre dentellature che permettono di mantenere l'anello nero "porta-lenti" al suo posto. Per rimuoverlo basta prendere un cacciavite piatto e fare pressione nei buchi, facendo attenzione a non far scivolare lo strumento per non graffiare le lenti. Il consiglio dell'autore del teardown è di ricoprire il cacciavite con un panno per evitare danni accidentali.

Grazie a questa caratteristica Samsung o aziende di terze parti possono fornire lenti graduate adatte a chi ha problemi di vista, in modo da permettere a tutti di godersi la realtà virtuale senza alcun problema. Per osservare lo smontaggio completo potete dare un'occhiata alla gallery qui sopra. Se invece volete approfondire l'argomento potete consultare la nostra recensione.