Giochi PC

Sconti Steam: gli sviluppatori indie si scagliano contro Valve

Come vi abbiamo riportato, sono finalmente iniziati i nuovi sconti estivi di Steam; insieme a questi è iniziato anche un evento nel quale gli utenti gareggiano per vincere una gara. All’interno dei tre team vincenti (su cinque) vengono scelti una serie di giocatori: questi vengono premiati con uno o più giochi gratis presenti nella propria lista dei desideri. La scelta non è casuale, ma viene fatta a partire dai giochi in cima alla lista. Ovviamente, però, la maggior parte delle persone non legge tutte le regole o comunque non si impegna abbastanza da capirle: moltissimi hanno inteso che la scelta fosse casuale e quindi hanno eliminato i titoli di minor interesse e, sopratutto, i titoli meno costosi, pensando di aumentare le possibilità di vincere un AAA a prezzo pieno.

Quali giochi sono quindi spariti immediatamente da milioni di liste dei desideri? Gli indie. Gli sviluppatori indipendenti si sono resi conto della cosa, grazie ai loro strumenti: come potete vedere nel tweet qui sotto, c’è stata un’impennata incredibile nelle cancellazioni.

Essere eliminati dalla lista dei desideri è un grave danno per molti indie che perdono visibilità tra gli utenti e quindi hanno meno possibilità di essere acquistati. La colpa, secondo gli sviluppatori, è di questo evento creato da Valve. I saldi di Steam sono diventati un gioco, più che un momento nel quale recuperare un titolo in sconto.

Voi cosa ne pensate? Credete che Valve avrebbe dovuto spiegare meglio la questione, oppure il gioco nella sua interezza non è interessante?