Giochi PC

Silence, avventura onirica dagli autori di Deponia

I tedeschi di Daedalic Entertainment sembrano non voler sbagliare un colpo, divenendo il nuovo punto di riferimento per chi ama le avventure grafiche di qualità, grazie ai successi ottenuti con la serie di Deponia, la trasposizione de i Pilastri della Terra e The Whispered World.

Proprio quest'ultimo titolo continua la sua storia con la nuova avventura di Silence, altrimenti nota come Silence: The Whispered World 2. Noi di Tom's abbiamo iniziato l'avventura di Noah e Renie e vogliamo raccontarvi cosa c'è oltre il disagio della guerra.

silence Logo

La storia di Noah e della sua sorellina Renie comincia in modo triste e turbolento. I due sono infatti costretti a ripararsi in un rifugio antiaereo nel corso di una guerra che sta martoriando la loro città. I due trovatelli, ospiti di un orfanotrofio, nel corso di un bombardamento ingannano il tempo all'interno di questo rifugio, raccontandosi quanto è bello il mondo incantato conosciuto in The Whispered World e di quanto fosse divertente Spotty, il bruco parlante. Ma le bombe raggiungono il rifugio dei nostri protagonisti, che al loro risveglio si troveranno in un limbo tra la vita e la morte: il regno di Silence.

Purtroppo le atmosfere fiabesche del regno di Silence sono minacciate dalla Falsa Regina e anche in questo mondo fantastico sta per scatenarsi una guerra come quella da cui sono fuggiti i nostri protagonisti.

Nonostante i forti riferimenti alla prima avventura che aveva come protagonista il clown Sadwick, questo nuovo Silence mostra sin da subito una fortissima caratterizzazione dei personaggi che ci accompagneranno nel corso di questa nuova avventura.

Silence Noah 3
Fatti coraggio Noah!

Noah, silenzioso protagonista del capitolo precedente, è il perfetto antieroe e gli autori non fanno nulla per nasconderne le debolezze. Noah è claustrofobico, soffre di vertigini, non è particolarmente agile e il coraggio non rientra proprio nelle sue virtù. Eppure, una volta svegliatosi tra le macerie del rifugio antiaereo, è preoccupatissimo per l'assenza della sorellina Renie e si inoltra nel mondo di Silence per ritrovarla.

Dall'altra parte abbiamo il secondo personaggio giocabile, Renie. La piccola sorellina di Noah ha tanto coraggio da vendere, segue una visione delle cose assai divertente e quasi mai illogica, nonostante si tratti di un'interpretazione sempre colma di innocenza. Renie adora sin da subito tutto ciò che incontra nel mondo di Silence e, sprezzante del pericolo, ha il fegato di assaggiare praticamente qualunque cosa per capirne la natura. Perfino dei funghi allucinogeni!

Silence Renie Spot
La piccola Renie è adorabile

Spot, o Spotty come viene chiamato dolcemente da Renie, è un bruco parlante che riesce a variare la sua forma. Spot è una spalla fidata per Noah e si rivelerà un grande alleato nelle situazioni, o meglio negli enigmi più difficili. 

Ciò che sin dalle prime battute di gioco ci ha letteralmente rapiti è lo stile grafico adottato. I ragazzi di Daedalic hanno sviluppato un'avventura grafica moderna, con un motore grafico che mette in mostra personaggi poligonali ricchi di dettagli e con uno stile cartoonesco, mentre le ambientazioni fiabesche di Silence sono tutte disegnate a mano come piccole opere d'arte che si alternano ad ogni cambio di schermata.

Silence City
Ecco a voi Silence City

Ho sempre avuto un debole per fondali e personaggi bidimensionali, uno stile che accompagna da sempre le avventure punta-e-clicca vecchia scuola. Eppure il connubbio tra poligoni e disegni di Silence risulta subito vincente e gradevole per tracciare un nuovo modo di rappresentare questo genere. Nel gioco non mancano i suggerimenti, gli hotspot (con la possibilità di escluderli dalle impostazioni), mentre latita un vero e proprio inventario.

Nel momento in cui scriviamo, stiamo esplorando il Regno di Silence conoscendone alleati e nemici, con la promessa da parte degli sviluppatori di incontrare anche delle vecchie conoscenze legate a The Whispered World.

Silence è uscito il 15 novembre su PS4, Xbox One e PC (solo formato digitale). Rimanete sintonizzati su queste pagine per scoprire il nostro giudizio finale nella recensione.