Giochi PC

Skyrim in realtà virtuale: ultima frontiera dei videogiochi

Giocare a Skyrim è bello, ma farne parte può esserlo ancora di più. È questo l’esperimento fatto da un gamer, che si è adoperato per consentire a una manciata di dispositivi d’interagire tra loro per permettergli di giocare a Skyrim in una sorta di realtà virtuale.

Il giocatore si è dotato di un visore Sony HMZ-T1 (che potete acquistare per 540 euro), sensore Kinect, una soluzione di head tracking TrackIR5, TrackClip Pro e dei software per il riconoscimento vocale. Il risultato è che il ragazzo ha potuto giocare senza controller, muovendosi in modo “naturale” per girare nel mondo di gioco e sfidare i propri nemici.

Nulla a che vedere con il simulatore di Battlefield 3 da 650 mila dollari del programma The Gadget Show, ma per una spesa di circa 1500 dollari diciamo che è un buon risultato. Pensate a cosa potrebbero fare Sony o Microsoft con il supporto degli sviluppatori. Il ragazzo ha spiegato cosa ha fatto per filo e per segno a questo indirizzo, quindi se c’è tra voi qualche temerario ora non ha più scuse, la realtà virtuale vi aspetta!