Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
PlayStation 4

Spyro: i fan si lamentano della mancanza dei sottotitoli nei filmati e Activision risponde

Quando il primo gioco di Spyro fu rilasciato su PlayStation negli anni novanta, non erano presenti i sottotitoli durante i filmati. Non si trattava certo di qualcosa di strano, visto che la presenza di un doppiaggio era ancora rara.

Più particolare, invece, il fatto che lo stesso sia accaduto con la Reignited Trilogy, ovvero il recente remake dei primi tre giochi. I circa 35 minuti di filmati presenti nel gioco non hanno sottotitoli e non vi è alcuna impostazione per attivarli. Questa situazione ha scatenato alcune proteste alle quali Activision ha risposto come segue, traduzione:

“Quando Toys For Bob è stata incaricata di realizzare questa incredibile collection di giochi, ci furono alcune decisione da prendere. Il team ha voluto mantenere l’integrità di Spyro che i fan ricordano. Il gioco è stato costruito con un nuovo motore grafico (Unreal 4) ed è stato localizzato in lingue con le quali lo studio non aveva familliarità.”

Per quanto non ci sia uno standard all’interno dell’industria per quanto riguarda i sottotitoli, lo studio e Activision hanno a cuore l’esperienza dei fan e hanno grande rispetto per le persone con differenti capacità e le loro necessità, e valuterà come procedere.”

In pratica, Activision ha affermato che l’aggiunta dei sottotitoli, in fase di produzione, non è stata reputata una priorità. La casa distributrice di Call of Duty pare lasciare una porta, o almeno uno spiraglio, aperto per il futuro: chissà se ascolteranno i fan e aggiungeranno i sottotitoli con una patch.

Il ritorno del draghetto viola ha convinto molti: voi avete già comprato Spyro Reignited Trilogy?