Altre Console

Stadia: creative director attacca gli streamer, ma Google prende le distanze

Sta facendo il giro del web una forte dichiarazione di Alex Hutchinson, creative director di Stadia Games and Entertainment. “Gli streamer sono preoccupati che il loro contenuto venga eliminato a causa dell’utilizzo di musica non pagata, ma dovrebbero essere più preoccupati del fatto che fanno streaming di giochi per cui non hanno pagato. Appena i publisher decideranno di prendere provvedimenti, sarà tutto finito.

La verità è che gli streamer dovrebbero pagare gli sviluppatori e gli editori per i giochi con i quali fanno stream. Dovrebbero acquistare una licenza come ogni vera attività e pagare per il contenuto che utilizzano.

Parole molto forti che non hanno ovviamente incontrato il favore del pubblico, pronto a difendere streamer e YouTuber. Il discorso di Hutchinson, se affrontato con meno aggressività e con un po’ più di attenzione, è in realtà molto interessante, ma sembra che il creative director ignori volutamente elementi come l’influenza di cui gli streamer dispongono: basta pensare al recente caso di Among Us, diventato fenomeno mondiale proprio perché, dopo due anni dall’uscita, qualche streamer famoso gli ha dato spazio su Twitch.

Non dimentichiamoci inoltre che, oggigiorno, molte compagnie pagano i grandi streamer per ottenere anche solo qualche ora di pubblicità. La realtà dei fatti è che la situazione attuale è completamente opposta a quella immaginata da Hutchinson.

Il creative director, inoltre, non rappresenta in alcun modo il pensiero di Google, YouTube e Stadia: a confermarlo è un portavoce di Google stesso. Ryan Wyatt, Global Head of Gaming per YouTube, ha inoltre affermato tramite Twitter: “Crediamo che i publisher e i creatori di contenuti abbiano una relazione simbiotica meravigliosa che ha permesso a questo meraviglioso ecosistema di essere creato. I benefici sono per tutte le parti: YouTube è focalizzata sulla creazione di valore per creatori, publisher e utenti.”

Diteci, voi cosa ne pensate?

PS5 vi permetterà di fare stream sin dal D1: potete trovare la console su Amazon.