Giochi PC

Steam e Counter Strike: record di giocatori online causa Coronavirus

Corrono tempi bui in Europa e in generale nel mondo. Il Coronavirus ha da poco fatto registrare un aumento di casi anche in altri Paesi europei, che si son visti obbligati a chiudere scuole e luoghi pubblici seguendo l’esempio dell’Italia, prima ad affrontare seriamente l’emergenza. Molti ragazzi, quindi, si sono ritrovati costretti a rimanere in casa, e, per passare al meglio il proprio tempo quando non c’è da studiare, si sono riversati in massa sui videogiochi. Ed è proprio “grazie” al Covid-19 che ieri, domenica 15 marzo, la piattaforma di Steam ha registrato un picco da record, di ben 20.313.476 utenti connessi, di cui 6,2 milioni in game.

Non solo Steam, anche Counter Strike Global Offensive, titolo di casa Valve (gli stessi proprietari e sviluppatori di Steam), ha preso parte sabato 14 marzo al raggiungimento di un record, con più di un milione di videogiocatori online, una cifra mai vista a partire dal lancio dell’ultimo capitolo della serie avvenuto nel 2012; la stessa pagina Twitter di Steam Database ha poi provveduto a rendere noti i dati raggiunti dalla piattaforma e dal gioco.

Counter Strike è da sempre stato popolare per via della sua lunga storia videoludica (è nato a fine anni 90 come una mod per il primo Half-Life, in seguito è divenuto un gioco stand-alone), ma prima d’ora non era mai riuscito ad ottenere così tanta visibilità, nemmeno dopo aver cavalcato l’onda del successo del genere battle royale inserendo la nuova modalità Zona di Pericolo nel titolo e aggiornandosi alla formula di free to play nel dicembre 2018: ora, per via dei numerosi player costretti in casa, è riuscito a dominare le classifiche dei giochi più giocati di Steam, battendo persino PlayerUnknown’s Battlegrounds e Dota, rendendolo oltretutto il terzo gioco su Steam a raggiungere il traguardo dei giochi più giocati.

Per chi non fosse avvezzato al titolo, Counter Strike Global Offensive è un FPS competitivo che vede sfidarsi due team, terroristi e anti terroristi, in una delle mappe scelte dal giocatore prima del matchmaking, con lo scopo di eliminare tutti gli avversari o piazzare una bomba e detonarla in un punto specifico della mappa da parte dei terroristi, oppure di eliminare la minaccia dei terroristi o disinnescare la bomba: il titolo, ricordiamo, è free to play, quindi è possibile scaricarlo gratuitamente su buona parte dei PC, non essendo particolarmente esoso in termini di hardware.