Giochi PC

Steam Key e recensioni, Valve fa un piccolo passo indietro

La vicenda sulle Steam Key e le recensioni degli utenti continua a infiammare la community e gli sviluppatori. Per questo Valve fa un piccolo passo indietro: ora le recensioni di titoli ottenuti attraverso i seriali non sono più "nascoste" in una categoria a parte ma nuovamente visibili assieme alle altre. Però continueranno a non fare media.

La scelta di Valve di tagliare fuori dalla media del voto tutte le recensioni scritte da coloro che non hanno acquistato il videogioco direttamente attraverso Steam è stata presa in virtù di irregolarità compiute dagli sviluppatori che spingono i giocatori a votare positivamente il proprio gioco, offrendo gratuitamente il seriale.

Al posto di punire i colpevoli di tale pratica scorretta si è quindi optato per colpire chiunque potesse prendere parte a tale pratica. Per questo motivo sono seguite le prime proteste da parte degli utenti, ma anche da un gran numero di sviluppatori.

Come viene fatto notare, molte software house hanno un grande bacino di utenti che ha acquistato e supportato il proprio titolo da prima che arrivasse su Steam, proprio perché hanno preso parte al crowfunding. Ora le recensioni di questi giocatori non contano più nella media finale, con buona pace degli sviluppatori.

Tutto ciò solo per eliminare gli abusi rilevati nelle recensioni di 160 titoli, mentre il catalogo di Steam supera le 3000 unità. Va bene andarci con la mano pesante, ma qui si sta colpendo senza fare la ben che minima distinzione.

Immagine

Ecco perché Valve ha deciso di ritornare leggermente sui propri passi e far ricomparire di default tutte le recensioni nella pagina del negozio, senza che l'utente debba selezionarle manualmente. Si tratta comunque di una magra consolazione, visto che Valve continua con la sua linea dura. Infatti, la media continua a essere calcolata solo sui titoli acquistati direttamente su Steam.

Perlomeno l'aggiornamento ha cambiato il colore rosso del voto "Nella media" con quello giallo, decisamente meno fuorviante del precedente. Valve in futuro potrebbe nuovamente cambiare l'aspetto grafico e le dirittive delle recensioni senza alcun preavviso, quindi non ci resta che scoprire quale sarà la prossima mossa e se sarà ascoltata la voce degli utenti come per le mod a pagamento, inserite e subito rimosse.