Altre Console

Super Mario: mano robotica impara a giocare al classico Nintendo

Dagli anni ’70 ad oggi i videogiochi hanno subito un’evoluzione tecnologica tanto repentina quanto affascinante, che ci ha portati dalle prime avventure con personaggi e mondi poco definiti a schermo, fino a raggiungere storie sempre più complesse che si muovono in mondi indistinguibili dalla realtà. Nonostante questa evoluzione, ci sono grandi classici tutt’ora giocati ed elogiati come il primo Super Mario Bros per NES, che proprio di recente è stato giocato da una mano robotica.

Super Mario Bros.

Tutto questo è accaduto negli Stati Uniti d’America, più precisamente nell’università del Maryland, dove un gruppo di ricercatori ha ideato una mano robotica capace di mettere mano (scusate il gioco di parole) ad un controller del NES e imparare a giocare al primo storico Super Mario Bros. L’esperimento non si ferma qui, dato che la mano robotica è riuscita ad imparare come completare il primo livello del gioco, arrivando a finirlo in meno di 90 secondi.

Il tutto è stato realizzato con una stampante 3D, e sono stati scelti dei materiali flessibili e morbidi per andare ad emulare il tatto e le risposte ai movimenti nella maniera più organica possibile. Joshua Hubbard, ingegnere meccanico della University of Maryland, ha spiegato che senza la stampa tridimensionale questo esperimento non sarebbe andato molto lontano. Grazie alla stampa 3D, infatti, è stata permessa la realizzazione di un dispositivo con i circuiti idraulici già incorporati in esso.

Per mostrare le varie fasi di realizzazione, potete dare un’occhiata al video che trovate poco qua sopra, dove, tra le altre cose, sarete in grado di vedere la mano robotica in azione mentre gioca a Super Mario Bros su NES; un vero e proprio classico del videogioco che hanno giocato davvero tutti, ora anche le mani robotiche.

Se leggendo questa notizia siete stati colti dalla nostalgia, potete acquistare la Super Mario 3D All Star Collection su Amazon a questo indirizzo.