Nintendo Switch

Switch, per creare ogni unità Nintendo sborsa 257 dollari?

A un mese dal suo debutto, Nintendo Switch sembra riscuotere un buon successo di vendite, anche se il suo prezzo di partenza ha sollevato diverse critiche. Eppure, secondo il report di una società finanziaria, ogni unità Switch costerebbe 257 dollari in fase di produzione, quindi i ricavi della casa di Mario non sarebbero così alti.

Nintendo Switch 11

Nintendo Switch ha un prezzo di listino di 329 euro, un costo che per molti potrebbe essere elevato. Tuttavia, se Nintendo avesse venduto la sua nuova console a un prezzo di 250 euro, non avrebbe guadagnato nulla o addirittura le unità sarebbero state vendute in perdita.

A sostenere questa ipotesi è un articolo pubblicato su Nikkei Technology e riproposto su Twitter da Takashi Mochizuki del Wall Street Journal. L'azienda che ha analizzato i costi di produzione di Nintendo Switch è Fomalhaut.

Leggi anche Nintendo Switch, le vendite "bollenti" piegano la console?

La stessa si è anche pronunciata sulle stime vendita della console, che dovrebbero raggiungere 30 milioni di unità entro la fine del 2018. Un'ipotesi abbastanza ottimistica considerando che in questo momento Nintendo Switch è ancora nel periodo di lancio e gode del successo dell'ottimo The Legend of Zelda Breath of the Wild. Riuscirà a mantenere le vendite costanti nel tempo?

Nintendo Switch Joy-Con Blu/Rosso Nintendo Switch Joy-Con Blu/Rosso
Nintendo Switch Joy-Con Grigi Nintendo Switch Joy-Con Grigi