Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Sword Legacy Omen Recensione, un RPG (troppo) lite

Sword Legacy Omen Sviluppatore: Firecast Studio Editore: Team17 Digital Ltd Data di uscita: 13/08/2018 Provato su: PC Disponibile su:  pc acquista Sword Legacy Omen è un gioco di ruolo a turni e con visuale isometrica prodotto dai brasiliani di Firecast Studio. Nei panni del cavaliere Uther e del suo seguito, tra cui Mago Merlino, dobbiamo viaggiare attraverso una Britannia nel caos e […]

Sword Legacy Omen

dsadadas
Sviluppatore: Firecast Studio
Editore: Team17 Digital Ltd
Data di uscita: 13/08/2018
Provato su: PC
Disponibile su:  pc

acquista

Sword Legacy Omen è un gioco di ruolo a turni e con visuale isometrica prodotto dai brasiliani di Firecast Studio. Nei panni del cavaliere Uther e del suo seguito, tra cui Mago Merlino, dobbiamo viaggiare attraverso una Britannia nel caos e unire gli eserciti dei reami sotto un'unica guida per combattere la minaccia del Duca di Wessex.

Quella di Sword Legacy Omen è probabilmente una delle trame meno originali mai giocate e che non regge minimante il confronto con altri videogiochi simili, come Banner Saga o Ash of Gods. Il nostro eroe, assieme ad altri sette compagni che si uniscono a lui nel corso dell'avventura, come da prassi scopre le terribili e ovvie macchinazioni del proprio antagonista, incontrando nel frattempo i regnanti della Britannia e convincendoli ad aiutarlo dopo aver recuperato la mitica Excalibur – e no, non vi stiamo svelando nulla, le stesse informazioni possono essere lette nella pagina Steam del gioco.

Abbiamo avuto bisogno di 9 ore, secondo il contatore di Steam, per completare ogni missione disponibile. Tuttavia, avendo sorbito troppo spesso blocchi e chiusure dell'applicazione, che ci hanno costretto a ripetere più volte alcune quest, bisogna ridurre tale tempo di 1 o 2 ore per avere una vera idea del tempo necessario a terminare Sword Legacy Omen.

20180824143644 1
20180825123843 1
20180826143713 1

La storia avanza quindi molto rapidamente, senza offrire nessuna decisione in grado di variarne le sorti. Completata una delle 11 missioni, si avanza alla casella successiva dalla mappa di Britannia. Tra una tappa e l'altra c'è sempre un'intermezzo con un testo e dei disegni narrati da una voce fuori campo oppure una discussione fra i vari protagonisti. L'ultima è una schermata praticamente statica in cui scorrono i sottotitoli senza alcun doppiaggio. È una narrazione ridotta all'osso e nemmeno in italiano. Di solito l'assenza di traduzione non è un difetto grave, però stavolta gli sviluppatori hanno deciso di inserire personaggi che rappresentano le varie regioni di Britannia, tra cui un grande e grosso combattente scozzese i cui testi cercano di ricalcarne la pronuncia, diventando di difficile comprensione anche per chi conosce abbastanza bene l'inglese. In ogni caso, la qualità della scrittura così come la psicologia dei personaggi appare piuttosto scontata: l'eroe e cavaliere senza paura, la ladra distaccata e sarcastica, il giovane e quindi pavido lanciere, il bruto senza cervello e così via. Non si può certamente affermare che Sword Legacy Omen sia un gioco memorabile, anzi manca completamente anche di rigiocabilità.

Il campo di battaglia in Sword Legacy Omen non è mai particolarmente vasto. Mentre si percorre il livello con un gruppo di quattro personaggi da noi scelti, in alcuni momenti siamo attaccati dai nemici. Inizia così il combattimento a turni vero e proprio. I nostri eroi hanno dei punti azione che spendono per muoversi di una o più caselle e per attivare le proprie abilità. Possono essere attacchi corpo a corpo, dalla distanza o ad area, ma abbiamo anche anche poteri curativi, diversivi da lanciare e la possibilità di spostarci rapidamente da una casella a l'altra. In base alla posizione che abbiamo rispetto all'avversario, una percentuale ci indica la probabilità di riuscita del nostro attacco. Sono sempre presenti barili esplosivi, con olio da incendiare o pieni di acido da rompere per ferire o bloccare il passaggio. Non è il gameplay più evoluto di sempre ma non è nemmeno così orribile, se non fosse per la troppa stupidità dei nemici e per l'inutilità di certi eroi. Vi porterete sempre dietro la ladra per scassinare le serrature, l'arciere per colpire da lontano e il mago per i suoi attacchi ad area e l'abilità di controllare la mente di un nemico – il posseduto attira totalmente l'attenzione degli avversari, che andranno a colpirlo ignorando la nostra squadra.

Si possono sbloccare nuove abilità utilizzando i punti esperienza guadagnati e condivisi da tutti. Quelle attive devono essere inserite in uno dei quattro appositi slot disponibili per essere utilizzate in combattimento, quelle passive invece offrono dei bonus sempre attivi, a volte dovendo però pagare una penalità. Le caratteristiche degli eroi – vitalità, attacco, difesa, numero di punti azione e probabilità di eseguire un colpo critico – possono essere ulteriormente migliorate equipaggiando armi e armature migliori trovate in battaglia o in negozio: le più costose sono anche quelle che portano a benefici migliori. Peccato che, nonostante nell'inventario appaiano differenti, l'aspetto dei protagonisti non cambia minimante a seconda di quello che indossano o impugnano.

20180830143351 1
20180830075552 1
20180825121454 1

Quello che però è uno degli anelli più deboli del gioco è l'intelligenza artificiale. Mai una volta i nemici si dimostrano degni combattenti, per colpa di comportamenti senza alcuna logica. Se nel campo di battaglia c'è un incendio in certe caselle, gli avversari non si fanno problemi a passare e perfino a fermarsi in mezzo alle fiamme, subendo danno dal fuoco. Questo perché cercano sempre il percorso più breve per raggiungerci, quindi basta evitare di avvicinarsi troppo e aspettare che spendano i propri punti azione per posizionarsi proprio davanti a noi ed essere ripetutamente colpiti e uccisi durante il nostro turno.

Inoltre, siccome gli attacchi alle spalle causano ferite maggiori, spesso, anziché attaccare, si posizionano in mezzo al gruppo solo per cercare di raggiungere da dietro uno dei nostri, infischiandosene di essere totalmente scoperti. Anche gli arcieri hanno un corportamento penoso e se siamo fuori dalla loro portata semplicemente saltano il turno, piuttosto che avvicinarsi un poco e bersagliarci di frecce. Un'altra assenza nelle tattiche degli avversari è la mancata attivazione della guardia, ovvero l'attacco automatico contro il nemico quando è a portata durante il suo turno, che noi possiamo invece usare e sfruttare con facilità.

20180830080031 1
20180825144554 1
20180825150155 1

Passiamo infine a ciò che abbiamo odiato di più durante il nostro viaggio attraverso Britannia: i bug. Il gioco ha gravi problemi che causano il blocco dell'applicazione in fin troppe situazioni. Quando si usano certe abilità, come il diversivo del fumo dell'arciere, il gioco si blocca, costringendo a un riavvio forzato e alla perdita dei progressi nel livello. Lo stesso succede durante i combattimenti o quando si interagisce con alcuni elementi dello scenario, soprattutto nella parte finale. Altre volte, ricaricare il checkpoint ha portato la telecamera in una posizione completamente errata, non consentendoci di vedere il livello e costringendoci al riavvio della missione. È stato davvero fastidioso e avremmo preferito un maggiore e migliore controllo da parte degli sviluppatori su Sword Legacy Omen.

Alla fine ciò che davvero si salva di questo titolo è la grafica. Nulla di eccelso, però i disegni sono d'impatto pur mantenendo una dignitosa semplicità. Anche le ambientazioni sono di qualità, grazie a modelli tridimensionali ben fatti. I livelli, osservabili in prospettiva isometrica, rispettano i canoni del fantasy e medievale senza osare ma offrendo castelli, foreste, cittadine, monasteri e grotte che abbiamo avuto il piacere di visitare, pur espandendosi in maniera molto lineare. Discreta anche la qualità delle texture, dei vari effetti visivi, tra cui le esplosioni, e le animazioni. Abbiamo inoltre apprezzato che alcune uccisioni presentassero un'apposita animazione a rallentatore in cui l'avversario è decapitato, tagliato a metà o comunque smembrato: è un piccolo tocco in più che però non è sufficiente a evitare la nostra bocciatura. L'acquisto potrebbe comunque diventare quantomeno valido con la correzione dei bug elencati e, soprattutto, un importante sconto sul prezzo di 17,99 euro.

Sword Legacy OmenPC

PRO– Grafica piacevole.                       
CONTRO– Bug.
– Crash improvvisi.
– Meccaniche di gioco fin troppo semplici.
– Trama anonima e dimenticabile.
VERDETTOSword Legacy Omen è un gioco di ruolo molto insoddisfacente. Non vuole strafare con meccaniche esageratamente complesse ma si ha l'impressione di giocare a un versione in scala ridotta di un vero RPG. I protagonisti e la trama sono poco originali, la crescita e l'equipaggiamento dei protagonisti sono ridotti all'osso e in combattimento la tattica non esiste, soprattutto a causa di un'intelligenza artificiale ridicola e per nulla in grado di offrire una vera sfida. Il tutto è infine "condito" da numerosi bug, che costringono al riavvio del gioco con la perdita di parte dei propri progressi.
3,0

Tom's Consiglia

Sword Legacy Omen è disponibile per PC su Humble Store.