Giochi PC

The Callisto Protocol: l’horror next-gen avrà una grafica da urlo

Nell’ecosistema dei giochi horror, The Callisto Protocol si pone come il prossimo grande progetto del creatore di Dead Space. Annunciato tramite un trailer durante la cerimonia di premiazione dei The Game Awards 2020, il titolo è subito diventato uno dei giochi più attesi per gli amanti del genere. A parte l’atmosfera e i brevi scorci del mondo che abbiamo potuto vedere nel trailer, del gioco si sa ancora poco, ma Glenn Schofield ha voluto darci qualche informazione in più proprio di recente.

Come viene dichiarato all’interno dell’ultimo numero della rivista Official PlayStation Magazine UK, Schofield, ha voluto rilasciare qualche dettaglio in più sulla propria nuova creatura. The Callisto Protocolo sappiamo essere un titolo in arrivo sulle console di nuova generazione, e per quanto riguarda la versione PS5, il titolo horror vanterà tutta una serie di implementazioni anche con il rivoluzionario controller DualSesne.

The Callisto Protocol

L’intento sarà quindi quello di provocare spavento nei giocatori anche grazie alle sensazioni trasmesse dal DualSense, ma non solo. Schofield si è soffermato anche sull’aspetto grafico che avrà The Callisto Protocol, rivelandoci che proporrà una grafica al limite del realismo. “Quello che stiamo costruendo sembra reale. I videogiochi sembravano reali già prima, ma adesso lo sembrano ancora di più. Ci sono così tanti dettagli che possiamo inserire ora, è pazzesco.”

L’interesse e la curiosità verso The Callisto Protocol diventa sempre più grande ogni qual volte si viene a scoprire qualcosa di nuovo. Ma lo sapevate che il prossimo titolo del creatore di Dead Space sarà ambientato nello stesso universo del battle royale PUBG? Cosa ne pensate delle recenti parole di Glenn Schofield sul suo nuovo horror? Diteci la vostra lasciandoci un commento nella sezione dedicata.

Se siete dei super amanti del genere horror non fatevi scappare questi giochi acquistabili su Amazon: Resident Evil 7Alien Isolation e The Evil Within.