Giochi PC

The Elder Scrolls V: Skyrim, novità da Bethesda

GameInformer, grazie agli accordi con Bethesda, ha pubblicato un lungo ed esauriente speciale sul nuovo Elder Scrolls V: Skyrim, quinto capitolo della famosa saga di giochi di ruolo, regalando agli appassionati numerosi nuovi dettagli. In quest’ultimo episodio il giocatore impersonerà un eroe chiamato all’appello per distruggere il dio dei draghi.

La storia è ambientata 200 anni dopo gli avvenimenti di Oblivion, nella regione di Skyrim, a nord di Cyrodill, dove era ambientato il precedente episodio. Il nuovo motore grafico dovrebbe garantire più realismo, grazie alle condizioni meteorologiche variabili: durante una nevicata sarà infatti possibile vedere la neve depositarsi ed accumularsi a terra. Inoltre il vento muoverà le foglie e i rami in maniera indipendente, mentre le ombre dinamiche e lo scorrere dell’acqua restituiranno un livello più accurato di fedeltà rispetto al passato.

The Elder Scrolls V: Skyrim

Un grosso lavoro è stato fatto nel migliorare le espressioni facciali e le conversazioni. Ora sarà infatti possibile continuare a camminare durante i dialoghi e i personaggi non giocanti proseguiranno con le loro attività quotidiane. Gli amanti della visuale in terza persona possono gioire, visto che è  anche questa è stata migliorata rispetto al passato.

Parlando del sistema di gioco, Bethesda ha rivelato che durante la creazione del personaggio non sarà possibile scegliere una vera e propria classe. “Ogni abilità che si migliora contribuirà ad aumentare il livello globale del protagonista”. Con ogni level up crescerà la salute del protagonista, e si otterrà l’opzione di scegliere se aumentare di nuovo la salute o la quantità di magicka, necessaria per lanciare gli incantesimi, o la resistenza, indispensabile per portare a segno più colpi fisici.

The Elder Scrolls V: Skyrim – Clicca per ingrandire

Alcune abilità sono state eliminate, come per esempio il misticismo. In totale saranno 18, a differenza delle 21 di Oblivion e delle 27 di Morrowind. I combattimenti saranno più “dinamici e tattici“, a conferma della lenta e costante svolta action della saga. Fra i nemici potremo incontrare yeti mannari, ragni giganti e ovviamente i draghi, ma anche zombi, scheletri, troll, giganti e molte altre creature.

Ritorna il fast travel per spostarsi velocemente in una città lontana già visitata, ma gli amanti del footing potranno sperimentare una gradita novità, lo scatto in corsa, ovviamente regolato dalla quantità di resistenza del proprio personaggio.

The Elder Scrolls V: Skyrim – Clicca per ingrandire

Le città aumenteranno il numero di attività a disposizione dei giocatori, che si potranno cimentare con la cucina ma anche con la creazione di armi o il recupero di ingredienti base grazie all’agricoltura. Se invece si avrà bisogno di pietre e minerali per creare nuove spade o semplicemente per avere più oro, si potrà intraprendere la “carriera” di minatore.

Oltre ad offrire queste nuove caratteristiche, le città saranno aperte agli attacchi nemici (e dei draghi), aspettatevi dunque numerosi combattimenti anche nella tranquillità di un villaggio all’apparenza pacifico.

Il Tamriel, il mondo dove si svolgono gli eventi della saga di The Elder Scrolls – Clicca per ingrandire

Il sistema di dialoghi riprenderà quello di Fallout, mentre la gestione delle quest sarà rinnovata. Se ad esempio uccidiamo il titolare di un negozio che ci stava dando una missione, la gestione dell’attività commerciale sarà ereditata dai figli, che non ci vedranno di buon occhio, almeno inizialmente. Dopo averli convinti a sufficienza, si potrà proseguire con la quest precedente.

La difficoltà del gioco si modificherà seguendo lo stile di combattimento dell’utente e si adatterà alle capacità e all’esperienza del protagonista. Per esempio, entrando in una nuova città potremo essere avvicinati da un personaggio che propone una nuova quest. Il gioco controllerà i dungeon esplorati nei dintorni e assegnerà automaticamente la missione in un’area mai visitata, con nemici equilibrati ai punti di forza e di debolezza del giocatore.

Ricordiamo che le nuove avventure di The Elder Scrolls V: Skyrim usciranno l’undici novembre, su PC, PS3 e Xbox 360.