Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
PlayStation 4

The Game Awards 2018: ecco tutti i vincitori e gli annunci

I The Game Awards di quest’anno si sono rivelati ricchissimi di sorprese sia nelle premiazioni che negli annunci. Raccogliamo quindi tutte le informazioni della serata in un unico articolo per aiutarvi a tirare le somme della “notte degli Oscar dei videogame”. Chissà se sarete soddisfatti dai vincitori di quest’anno!

In un comodo elenco, scopriamo le categorie con relativo vincitore:

  • Gioco dell’anno: God of War (Sony Santa Monica / SIE)
  • Miglior gioco in prosecuzione: Fortnite (Epic Games)
  • Miglior Game Direction: God of War (Sony Santa Monica / SIE)
  • Miglior narrativa: Red Dead Redemption 2 (Rockstar Games)
  • Miglior direzione artistica: Return of Obra Din (3909 LLC)
  • Migliori musiche: Red Dead Redemption 2 (Woody Jackson)
  • Miglior audio design: Red Dead Redemption 2 (Rockstar Games)
  • Miglior performance: Roger Clark nel ruolo di Arthur Morgan, Red Dead Redemption 2
  • Gioco dal maggior impatto: Celeste (Matt Makes Games)
  • Miglior gioco indie: Celeste (Matt Makes Games)
  • Miglior gioco mobile: Florence (Mountains / Annapurna Interactive)
  • Miglior gioco VR/AR: Astro Bot Rescue Mission (SIE Japan Studio / SIE)
  • Miglior gioco d’azione: Dead Cells (Motion Twin)
  • Miglior gioco d’azione/avventura: God of War (Sony Santa Monica / SIE)
  • Miglior gioco di ruolo: Monster Hunter: World (Capcom)
  • Miglior picchiaduro: Dragon Ball FighterZ (Arc System Works / Bandai Namco Entertainment)
  • Miglior gioco per famiglie: Overcooked 2 (Ghost Town Games / Team 17)
  • Miglior gioco di strategia: Into the Breach (Subset Games)
  • Miglior gioco di Sport/Guida: Forza Horizon 4 (Playground Games / Turn 10 Studios / Microsoft Studios)
  • Miglior gioco multiplayer: Fortnite (Epic Games)
  • Miglior gioco realizzato da studenti: Combat 2018 (Inland Norway University of Applied Sciences – Norway)
  • Miglior indie di debutto: The Messenger (Sabotage Studio)
  • Miglior gioco eSport: Overwatch
  • Miglior giocatore eSport: Dominique “SonicFox” McLean (Echo Fox)
  • Miglior team eSport: Cloud9 (LOL)
  • Miglior coach eSport: Bok “Reapered” Han-gyu (Cloud9)
  • Miglior evento eSport: League of Legends World Championship
  • Miglior commentatore eSport: Eefje “Sjokz” Depoortere
  • Miglior momento eSport: C9 Comeback Win In Triple OT vs FAZE (ELEAGUE)
  • Content Creator dell’anno: Ninja

Una lista bella lunga, non c’è che dire, ma è destinata ad allungarsi visto che ora è il turno di tutte le novità. Gli annunci sono partiti già durante il pre-show: tre giochi indie molto interessanti (Among the Trees, Sayonara Wild Hearts e Jouney to Savage Planet) insieme all’arrivo su console di The Stanley Parable.

Poi è toccato a Marvel Ultimate Alliance 3 The Black Order che sarà disponibile in esclusiva per Nintendo Switch. Potete trovare tutti i dettagli a questo indirizzo. Ovviamente la macchina delle novità non si è fermata qui: subito dopo è toccato al già conosciuto Far Cry New Dawn, spin-off del quinto capitolo, in uscita a brevissimo termine!

Dalle campagne alle foreste invernali, un passaggio un po’ improvviso ma interessante: stiamo parlando di Scavengers, un nuovo gioco survival online di cui vi abbiamo parlato qui. Passando al caldo, possiamo anche ammirare Hades, la nuova opera di Supergiant Games, già sviluppatori di Bastion, Transistor e Pyre.

Ormai non era più una sorpresa, ma il mondo non ha comunque potuto contenere la gioia nel vedere il nome di Crash che ritorna con Crash Team Racing Nitro-Fueled: ecco tutti i dettagli in merito. Subito dopo un altro annuncio atteso ma non meno interessante: Obsidian ci svela il suo nuovissimo The Outer Worlds.

Ritornando al mondo degli indie, è il turno di The Last Campfire da Hello Games: un piccolo gioco, una specie di cortometraggio in stile Pixar, secondo ammissione del team stesso. Poi la palla è passata a Ashen che è già disponibile su Xbox ed Epic Games Store.

Attesissimo era anche l’annuncio del nuovo Dragon Age: non è stato possibile vedere molto, ma almeno sappiamo che la frase chiave dell’opera è “Dread Wolf Rises“. Intrigante, vero? Ci vorrà di certo un po’ di tempo. A breve termine, invece, potremo assaporare Mortal Kombat 11.

Devil May Cry V, inoltre, è stato ospite della serata, sebbene un leak (di cui parliamo approfonditamente) avesse già svelato ben più di quello che era previsto per la serata. Una completa sorpresa è stato invece The Pathless, dai creatori di Abzù. Chissà se sapranno stupirci ancora una volta! Per concludere, inoltre, abbiamo potuto vedere il nuovo trailer di Rage 2!

E con questo si chiude la nostra carrellata dei principali e più interessanti annunci della nottata. Diteci, l’avete seguite in diretta? Quale gioco vi ha colpito maggiormente?