Giochi PC

The Sims 4: pixel giganti se hai una versione pirata

The Sims 4 è ufficialmente disponibile sui PC di tutti gli appassionati, ma a quanto pare uno strano glitch sta dando fastidio a un gran numero di utenti. Peccato che si tratti di un sistema adottato da Electronic Arts contro la pirateria.

La serie di The Sims ha sempre censurato i momenti in cui i personaggi virtuali si spogliano, con i classici pixel giganti per coprire la visione dei corpi nudi. The Sims 4 non fa eccezione, ma le copie pirata del gioco hanno qualcosa in più: una censura che rimane anche dopo che il Sims si riveste, e che finisce per ricoprire tutta la schermata di gioco, come potete osservare nell'immagine qui sopra.

Numerosi utenti si sono riversati sul forum di Electronic Arts per chiedere spiegazioni, ignari del fatto che il bug riscontrato fosse un indizio di una copia pirata del gioco.

The Sims 4 - Limited Edition The Sims 4 – Limited Edition

Tuttavia il sistema di protezione "creativo" adottato dal team di sviluppo non è affatto a prova di bomba, visto che basta rinominare un file per risolvere la questione. Ovviamente basta una rapida ricerca su Google o sui social network per capire cosa bisogna fare per far scomparire i pixel di troppo.

La censura di EA è soltanto l'ultimo esempio di sistemi di protezioni che si discostano dai soliti DRM. In GTA IV, per esempio, i pirati avevano a che fare con una telecamera che oscillava periodicamente come se il protagonista fosse ubriaco, mentre in Mirror's Edge (sempre di EA) il gioco subiva rallentamenti vistosi prima di salti d'importanza cruciale.

Gli esempi continuano con il mantello di Batman in Arkham Asylum che impedisce di planare e con lo scorpione immortale di Serious Sam 3, ma il caso più eclatante è quello di EarthBound, con nemici più forti, più combattimenti e un bug che bloccava il gioco e rendeva corrotto il file di salvataggio prima dello scontro con il boss finale. Ve ne ricordate altri?