Tom's Hardware Italia
Giochi PC

The Witcher 3 in 8K a 60 FPS? Facile con 4 GTX Titan Xp

Volete giocare The Witcher 3 in 8K e a 60 frame al secondo? Scoprite la configurazione mostruosa di cui avete bisogno.

The Witcher 3 che gira alla risoluzione di 8K non è una novità, ma non è mai stato fatto girare con questa fluidità. Il filmato che segue, pubblicato sul canale Youtube di Thirty IR, mostra proprio il GDR di CD Projekt Red alla risoluzione di 7680 x 4320 pixel, a 60 FPS e al massimo dettaglio possibile.

 

Per godere appieno del video bisognerebbe avere un monitor 8K, ma anche su schermi con risoluzioni minori si può percepire la potenza delle immagini mostrate. Tutti i valori grafici sono settati al massimo dettaglio, incluse le tecnologie di occlusione ambientale (HBAO+) e Nvidia Hairworks.

Vi state chiedendo che tipo di configurazione è necessaria per ottenere questo risultato? Thirty IR ha usato due configurazioni "parsimoniose": la prima chiamata Uber Rig per giocare a The Witcher 3 e la seconda, ASUS RoG SWIFT (G-SYNC) Rig, per catturare il filmato.

Giocare in 8K oggi è possibile? Il test con due GTX 1080 Ti

UBER RIG:

  • Monitor: Dell UP3218K – 8K IPS LCD
  • GPU: 4x GTX Titan Xp (2017) 4 WAY SLI @ 2038Mhz / 13358Mhz
  • MoBo: Asus Rampage V Extreme (X99)
  • CPU: i7 6950X @ 4.30GHz
  • RAM: Corsair Dominator Platinum DDR4 3200Mhz (64GB)
  • PSU: Corsair AX1500i
  • CASE: Cooler Master Cosmos II
  • OS: Samsung 850 Pro 256GB
  • Games/Programs: Samsung 840 EVO (RAID-0) / Samsung 850 EVO

ASUS RoG SWIFT (G-SYNC) RIG:

  • Monitor: Dell UP3017Q OLED – 4K OLED Monitor
  • GPUs: 4x GTX 1080 Ti 4 WAY SLI @ 2025Mhz / 12110Mhz
  • MoBo: ASRock Extreme11 (X79)
  • CPU: i7 3970X @ 4.80GHz
  • RAM: Corsair Dominator Platinum DDR3 2133Mhz (32GB)
  • PSU: EVGA SuperNOVA 1600 T2
  • CASE: Corsair Carbide Air 540
  • OS: Samsung 840 Pro 250GB
  • Games/Programs: WD Caviar Black (2TB)

Sicuramente ci sono modi più economici per giocare a The Witcher 3, ma non con questo dettaglio grafico. Per noi poveri comuni mortali non rimane altro che osservare e "invidiare".