Tom's Hardware Italia
Giochi PC

The Witcher sarebbe potuto essere così

Un video ci mostra come sarebbe potuto essere The Witcher se il progetto originale, naufragato e poi passato a CD Projekt, fosse andato avanti.

Prima che il team di CD Projekt Red prendesse in mano l'amata saga letteraria di The Witcher per renderla un fantastico videogioco, il team polacco conosciuto come Metropolis Software prese in mano il progetto nel lontano 1997. Un video ci mostra come sarebbe potuto essere The Witcher nel caso CD Projekt non avesse mai preso le redini del progetto.

A capo dello sviluppo troviamo Adam Chmielarz, ex co-fondatore e direttore creativo di People Can Fly, che ha messo le mani su titoli come Bulletstorm e The Vanishing of Ethan Carter. Fu proprio lui, tra le altre cose, a tradurre dal polacco all'inglese il titolo della saga Wiedźmin nel noto "The Witcher".

La saga sarebbe dovuta essere un titolo d'azione e avventura con scelte morali e punti esperienza. Se ci pensiamo bene, non così differente dall'idea che possiamo avere del gioco attuale. 

Il titolo sarebbe dovuto essere un gioco "adulto", ma venne presto cancellato a causa delle ambizioni troppo alte. Chi se lo sarebbe immaginato che vent'anni dopo, il terzo capitolo della saga coniata da CD Projekt Red sarebbe diventato uno dei più importanti giochi della storia?

Nonostante i tentativi precedenti da parte di Adam, i dati del titolo originale non erano mai stati recuperati, fino a quando non ci si sono messi di mezzo altri due membri del team Metropolis originale:  Kacper Reutt e Jarek Sobierski. Un video di una decina di minuti (che potete vedere qui sopra) mostra un titolo ancora embrionale, che però non può fare a meno di ricordare il primo capitolo creato da CD Projekt nel 2000.


Tom's Consiglia

Non hai ancora giocato The Witcher 3? Non ci crediamo, ma nel caso ne volessi una copia, la trovi in offerta su Amazon.