Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Ubisoft E3 2019: tutte le novità della conferenza

Ecco il super riassunto della conferenza Ubisoft E3 2019, tanti giochi e tanta sostanza!

Dopo EA, Microsoft, Bethesda e Devolver, è stata Ubisoft a continuare con le classiche conferenze pre-E3. L’azienda francese ha messo in piedi uno show in linea con gli altri: pochi gameplay, tantissimi trailer, ma non sono comunque mancati gli annunci.

Siamo stati a vederla dal vivo e siamo pronti a raccontarvi per filo per segno ogni annuncio e ogni trailer avvenuto nell’Orpheum Theater di Los Angeles.

Gli annunci

La conferenza è iniziata in primis con una breve canzone estrapolata dall’orchestra dell’Assassin’s Creed Symphony ed è poi continuata con la presentazione ufficiale di Watch Dogs Legion, il terzo capitolo della saga hacker nata nel 2014. Legion è ambientato in una Londra distopica e vi metterà nei panni nei cittadini londinese di tutti giorni, ognuno con diverse caratteristiche, abilità e persino con differenti animazioni. È possibile utilizzare un giocatore di calcio, un’atleta, una gentile vecchietta con il passato da assassino, oppure un esperto informatico; insomma la scelta sta a noi giocatori. Il gioco uscirà il 3 marzo 2020.

Eviteremo di perdere troppo tempo nel raccontarvi la breve parentesi televisiva un po’ soporifera di Mythic Quest per Apple TV, per concentrarci su Ghost Recon Breakpoint il gioco dei fantasmi, seguito di Wildlands, uscirà il 2 ottobre 2019, mentre la beta open la potremo giocare il 5 settembre. Il cattivo sarà interpretato da Jon Bertnhal – The Walking Dead, The Punisher. Avrà, dopo Gears 5, anche lui un contenuto su Terminator.

Immancabile poi la parentesi dedicata a Just Dance 2020 – che uscirà ancora su Wii e anche su Google Stadia – e un nuovo gioco mobile chiamato Elite Squad, dedicato a tutti i personaggi delle diverse serie Ubisoft. Si tratta di un videogioco tattico RPG.

Anche For Honor ha avuto la sua piccola presenza, grazie a un evento a tempo limitato chiamato Shadow of the Hitokori, quindi niente nuova espansione. Subito dopo è stato il momento di Rainbow Six Quarantine, un videogioco spin off  e cooperativo della saga che ci mette nei panni di agenti speciali pronti a debellare un virus che trasforma le persone.

Le cose si fanno più interessanti verso la conclusione. Massive Entertainment mostra i tre episodi che accompagneranno gli aggiornamenti di The Division 2. Il primo episodio sarà esterno alle mura della città di Washington, il secondo sarà dedicato al Pentagono e verrà aggiunto anche il nuovo raid. Infine l’episodio tre è quello sicuramente più interessante, visto che ci riporterà a New York, l’ambientazione del primo capitolo. Non è finita qua, è stato confermato il film su The Division, uscirà su Netflix con attori dal calibro di Jessica Chastain e Jake Gyllenhaal.

Anche il tanto vociferato store trova conferma. Si chiama Ubisoft Uplay+ e consentirà di scaricare 100+ giochi su PC. Il costo è di 14,99$ al mese, non è chiaro se saranno 14.99 euro da noi, ma è molto probabile il cambio 1:1. La sottoscrizione comprenderà tutti i giochi Ubisoft, le uscite al day one degli stessi come Ghost Recon Breakpoint o Watch Dogs Legion e tutti i DLC, oltre a una serie di altri titoli. Può essere definito come il reale concorrente di Xbox Game Pass per PC.

A concludere la conferenza sono state due nuove IP, Roller Champions e Gods & Monsters. Il primo è un videogioco a squadre dove è necessario segnare dei punti con una palla, ricorda vagamente un evoluzione di Speedball visto che sono presenti anche degli attacchi ad attacco ravvicinato. Ovviamente il titolo parla per se, sarà necessario utilizzare i roller blade per girare per il circuito di gioco. Gods & Monsters è invece un gioco sviluppato da Ubisoft Quebec, coloro che hanno lavorato ad Assassin’s Creed Odyssey.

Era da quattro anni che lavoravano a questo progetto che ancora deve essere giustamente approfondito. Artisticamente è fortemente ispirato a Zelda, ma da quel che si è intuito i mostri saranno da uccidere in una maniera simile a quanto visto in Shadow of the Colossus.

Il nostro verdetto

La conferenza Ubisoft ci è sembrata buona, ma è mancato il gioco capace di far saltare tutti dalla sedia. Certo l’assenza di Skull & Bones e Beyond Good and Evil 2 non ha aiutato, ma anche un trailer sul possibile nuovo Splinter Cell non ci sarebbe dispiaciuto. Tutto questo poco gameplay in questo E3 lascia intendere che le aziende siano fortemente concentrate con la nuova generazione e difficilmente vedremo qualcosa di importante prima del prossimo E3 2020, fermo restando che lo stesso Watch Dogs Legion non ci è affatto dispiaciuto e non vediamo l’ora di provarlo. A voi è piaciuta? Diteci la vostra.

Potete prenotare uno dei protagonisti della conferenza, Ghost Recon Breakpoint attraverso Amazon.