Giochi PC

Una fusione per Vivendi Games e Activision

Dite pure addio ad Activision e a Vivendi Games, date il benvenuto ad Activision Blizzard, il nuovo editore di videogiochi indipendente più grande al mondo. La fusione tra le due aziende, valutata 18,9 miliardi di dollari, darà vita a un'azienda che avrà nel suo portafoglio giochi del calibro di World of Warcraft, Starcraft, Diablo, Crash Bandicoot, Guitar Hero, Call of Duty e Tony Hawk, solo per citarne alcuni. Vivendi sarà proprietaria di una quota del 52% di Activision Blizzard.

Robert Kotick, attuale CEO di Activision, sarà il presidente di Activision Blizzard, mentre il boss di Vivendi Games Bruce Hack diventerà vice presidente e CCO (chief corporate officer). La fusione tra le due aziende si completerà, se non ci saranno intoppi, nella prima parte del 2008.

I fan di Guitar Hero, in particolare, possono sorridere per questa operazione: Activision avrà pieno accesso alle proprietà di Universal Music Group.