PlayStation

Uncharted 4 è un’eccellenza tecnica secondo Digital Foundry

Pagina 1: Uncharted 4 è un’eccellenza tecnica secondo Digital Foundry

Si rinnova l’appuntamento con gli esperti di Digital Foundry, che questa volta si sono decisi ad analizzare Uncharted 4: Fine di un ladro, cioè l’ultimo capitolo della fortunata serie sviluppata da Naughty Dog. Il loro giudizio è semplicemente “eccellente”.

A giudicare dal risultato dei test Uncharted 4 tocca vette mai raggiunte su PS4, con un livello di qualità grafica che difficilmente si potrà replicare o addirittura superare sulla console di Sony. Il giudizio è estremamente positivo, visto che l’ultima fatica dei ragazzi di Naugty Dog è considerata “un vero e proprio capolavoro tecnico”.

uncharted 4 drake sully farm1
Uncharted 4 segna un nuovo punto di riferimento

Digital Foundry ha preso in esame diversi elementi come la qualità dell’immagine e nello specifico quella dei personaggi e degli ambienti, senza escludere l’intelligenza artificiale e il comparto audio.

Per Uncharted 4 Naughty Dog ha sviluppato una tecnica anti-aliasing temporale che offre risultati che a volte riescono ad avvicinarsi alla qualità di un'immagine tipica da cut-scene. I poligoni presentano bordi assolutamente sottili e puliti con uno shader aliasing quasi inesistente.

I personaggi sono estremamente dettagliati, con una particolare attenzione alla pelle e al grasso cutaneo. L’animazione facciale è migliorata con più di 850 possibili espressioni disponibili a differenza delle 120 del precedente Nathan di Uncharted 3, infatti lo vediamo usare tutti i muscoli del collo e della testa.

maxresdefault
I volti e il fogliame sono estremamente dettagliati

Il sistema di illuminazione è interamente precalcolato, il fogliame e l’acqua sono stati oggetto di grande lavoro, rimanendo nitidi sia a breve che a grande distanza. Nonostante Naughty Dog sottolinei l’approccio al fotorealismo, Uncharted 4 conserva un aspetto “stilizzato” tipico per la serie.

L’intelligenza artificiale è stata notevolmente rivista, seguendo la scia lasciata da Metal Gear Solid V e naturalmente da The Last of Us. I nemici sono in grado di pattugliare ampie zone della mappa e per la prima volta il giocatore potrà contare sull’aiuto di più partner.

Il comparto audio riprende uno dei marchi di fabbrica di Naughty Dog, ovvero il Surround 7.1, che anche in questa occasione produce risultati realistici in relazione agli ambienti di gioco.

Il suono della voce di un personaggio cambierà in base alla vicinanza e la posizione. Se ti trovi in una grotta vicino a Sully, per esempio, la sua voce suona diversa a seconda se il compagno d'avventura è nella stessa area della grotta di Nate. Lo stesso vale per altri effetti sonori. Infine, la colonna sonora del gioco è in grado di accompagnare l'azione in modo dinamico.

Tom’s ha giocato e recensito per voi la nuova avventura di Nathan Drake e se ancora non lo avete fatto correte a leggere la nostra recensione.